E’ islandese e potrebbe diventare la prima premier lesbica

Johanna Sigurdardottir, ex ministra per gli Affari Sociali dell’Isola, è stata scelta per guidare il governo dopo il crollo della squadra precedente. Il responso entro la fine della settimana.

Potrebbe arrivare dalla fredda Islanda la prima lesbica dichiarata a capo di un governo. Dopo il crollo della compagine governativa capeggiata dal centrista Geir Haarde, dovuta alle devastanti conseguenze della crisi sull’economia dell’Isola, Johanna Sigurdardottir, 66 anni e ministra uscente degli Affari Sociali, è stata scelta dai Verdi per guidare l’esecutivo. Insieme al partito ecologista, anche i socialdemocratici dovranno dare la loro approvazione, ma le premesse sembrano esserci tutte e la scelta definitiva dovrebbe arrivare entro la fine di questa settimana.