In cella con 20 uomini: stuprata dal primo giorno

di

Nello stato di Parà, in Brasile, una ragazza è stata detenuta per furto in una cella insieme a 20 uomini. Per avere la sua razione di cibo doveva...

CONDIVIDI
Facebook Twitter Google WhatsApp
1335 0

Accusata di furto, una ragazza minorenne, ma poco importa la sua età, è finita in cella con altri 20 uomini. Succede anche questo in Brasile, il paese delle contraddizioni dove la democrazia e il benessere convivono con la povertà più assoluta. La ragazza, manco a dirlo, ha subito i più svariati abusi da parte compagni di cella che avevano da 20 a 34 anni. Ma l’episodio più terribile riguarda la violenza sessuale che ha dovuto subire per mesi: fin dal primo giorno il branco l’ha ripetutamente stuprata in cambio del cibo.

Il caso è venuto a galla grazie alla denuncia dell’organizzazione umanitaria ‘Children and Adolescent Defense Center’ (Cedeca) che ha permesso ai media brasiliani di far emergere anche un altro episodio, del tutto analogo a questo: una ragazza di 23 anni è stata tenuta in cella per mesi con altri 70 uomini.

In Italia, non solo le donne sono detenute nelle braccia delle carceri separate da quelle maschili, ma anche le trasessuali vengono detenute insieme alla popolazione carceraria femminile.

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...