In cella con 20 uomini: stuprata dal primo giorno

Nello stato di Parà, in Brasile, una ragazza è stata detenuta per furto in una cella insieme a 20 uomini. Per avere la sua razione di cibo doveva sottostare alle violenze del branco.

Accusata di furto, una ragazza minorenne, ma poco importa la sua età, è finita in cella con altri 20 uomini. Succede anche questo in Brasile, il paese delle contraddizioni dove la democrazia e il benessere convivono con la povertà più assoluta. La ragazza, manco a dirlo, ha subito i più svariati abusi da parte compagni di cella che avevano da 20 a 34 anni. Ma l’episodio più terribile riguarda la violenza sessuale che ha dovuto subire per mesi: fin dal primo giorno il branco l’ha ripetutamente stuprata in cambio del cibo.