Insulti e minacce per Simona e Stefania di Stato Civile: “Meritate la fucilazione”

di

La loro unione è andata in onda il 26 dicembre in prima serata su Rai3.

CONDIVIDI
881 Condivisioni Facebook 881 Twitter Google WhatsApp
27026 5

Simona Deidda e Stefania Mocci si sono unite civilmente il 1° ottobre scorso. La loro celebrazione è stata una di quelle protagoniste della prima puntata di Stato Civile, in onda su Rai3 e trasmesso in replica in prima serata il 26 dicembre. Ebbene, le due donne sarde sono da tre giorni bersaglio di post e tweet molto violenti.

Inulti pesanti rivolti anche alla figlia di una delle due, minorenne, e frutto della polemica suscitata da Mario Adinolfi e sostenuta da esponenti de Il Popolo della Famiglia, da alcuni movimenti cattolici e da politici come Carlo Giovanardi: “Abbiamo raccolto 25 pagine di insulti pesantissimi, in alcune si sosteneva tra l’altro che avessimo fatto violenza su minori, corrotto e fatto il lavaggio del cervello ai nostri familiari e sporcato l’immagine della famiglia reale. Gli attacchi arrivano praticamente tutti dagli aderenti al Popolo della Famiglia di Mario Adinolfi, il quale aveva addirittura provato a boicottare la messa in onda della replica in Rai”.

“Già in occasione dell’unione civile abbiamo subito degli attacchi omofobi ma non così violenti come quelli che dal 26 dicembre sono comparsi sulla pagina Fb di Rai3. Si possono leggere anche minacce esplicite (come quella di chi invita a fucilarci) e offese a Desirée, la figlia dodicenne di Stefania.

Non abbiamo paura. In ogni caso ieri sera abbiamo sentito la presidente del Mos (Movimento omosessuale sardo). Abbiamo intenzione di tutelare sia noi sia le nostre famiglie sporgendo denuncia nei confronti di queste persone. I toni sono veramente esagerati e non è comunque tollerabile un’offesa del genere”.

Si preannuncia quindi uno sviluppo in tribunale per la vicenda, visto che Stefania e Simona, giustamente, ora vogliono essere tutelata. Degno di nota poi che l’OSSERVATORIO GENDER abbia addirittura deciso di lanciare una raccolta firme online per FERMARE la messa in onda di Stato Civile in prima serata.

 

Leggi   It Parte 2, ci sarà la coppia gay esclusa dalla miniserie tv
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...