7 donne eccezionali per celebrare l’orgoglio lesbo

di

Sette donne famose che hanno fatto della loro omosessualità a volte un baluardo, altre volte una maschera con la quale giocare senza troppi problemi.

CONDIVIDI
121 Condivisioni Facebook 121 Twitter Google WhatsApp
36232 0

Tra le tante giornate di visibilità e celebrazione delle persone LGBT c’è ovviamente anche quella dedicata alle lesbiche: il Lesbian Visibility Day è il 26 aprile e purtroppo la visibilità resta molto bassa a meno di non utilizzare dei fari davvero abbaglianti. L’hashtag dedicato è stato snobbato su Twitter dove ieri era al primo posto c’era un altro hashtag dedicato ad una giornata di celebrazione: quella dell’#AlienDay. Nel 2017 dobbiamo constatare che è più credibile essere un alieno piuttosto che lesbica, ma su questo avevamo già dei sospetti.

Abbiamo deciso di celebrare in ogni caso la visibilità lesbica regalandovi una lista di 7 donne lesbiche di pregio, donne famose che hanno fatto della loro omosessualità a volte un baluardo, altre volte una maschera con la quale giocare; tra di loro ci sono donne che hanno fatto del proprio coming out un evento mediatico, altre che hanno atteso fino alla fine senza assecondare i gossip e le malelingue. Ognuna di loro ha, a modo suo, celebrato la diversità attraverso il proprio lavoro e molte di loro sono diventate delle vere e proprie paladine per la comunità LGBT.

1) Ellen DeGeneres

Non si poteva non iniziare con lei: il suo coming out di 20 anni fa avvenne in tv e precisamente nella sit-com con lei come protagonista. Divenne la prima attrice apertamente omosessuale che dava vita a un personaggio gay in televisione. Dopo il coming out la stessa Ellen ha dichiarato di aver riscontrato difficoltà a trovare lavoro ma dopo qualche tempo la comica e presentatrice statunitense è diventata una delle donne lesbiche più potenti dello showbiz americano, ha un talk-show tutto suo e si è sposata da qualche anno con l’attrice Portia De Rossi

2) Ellen Pages

Diventata famosa con il ruolo di teenager incinta nel film “Juno” da allora la giovane Ellen Page non si è più fermata: ha recitato in colossal come Inception e gli X-Men, ma non ha mai disdegnato ruoli in film d’autore molto particolari (recuperate Hard Candy). Dopo il suo coming out, avvenuto nel 2014, Page si è sempre schierata per i diritti delle persone LGBT attaccando pubblicamente Donald Trump e impegnandosi nelle riprese di un documentario sulla condizione delle coppie gay e lesbiche in vari paesi del mondo.

3) Raven Symone

La sua carriera inizia quando è ancora una bambina ed esordisce sul piccolo schermo al fianco di Bill Crosby nella sitcom I Robinson; da allora Raven Symone non ha mai abbandonato la tv diventando una delle stelle di punta di Disney Channel. Ora Symone ha 32 anni ed è ancora sulla cresta dell’onda con l’annuncio di un imminente spin-off del suo celebre show “That’s so Raven”. Il suo coming out è arrivato nel 2013 quando su Twitter ha ringraziato il Governo degli Stati Uniti per aver legalizzato i matrimoni omosessuali dichiarando“Finalmente anche io posso sposarmi”

4) Jodie Foster 

Le voci sulla sua omosessualità circolavano da sempre ma lei, una delle attrici di Hollywood tra le più riservate, non ha mai fatto trapelare nulla. All’età di 51 anni Jodie Foster dopo aver ricevuto un Golden Globe alla carriera, parla finalmente della propria omosessualità, dichiarando: “Ho già fatto coming out 1.000 anni fa, nell’età della pietra, in quei giorni molto pittoreschi, in cui una fragile ragazza si aprì agli amici fidati, alla famiglia e ai colleghi di lavoro, e poi a poco a poco e con orgoglio a tutti coloro che la conoscevano, a tutti quelli effettivamente incontrati”.

Leggi   Uber, nuovo caso di omofobia: due lesbiche cacciate dall'auto

CONTINUA A LEGGERE...

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...