SPAVENTAPASSERE.COM AL MARDI’ GRAS DI TORRE DEL LAGO

di

Intervista semiseria al trio lesbico dalla comicità più esilarante del momento!

CONDIVIDI
Facebook Twitter Google WhatsApp
1551 0

Con lo spettacolo "Spaventa la passera" l’11 agosto anche loro saranno presenti all’edizione 2001 del Mardì Gras di Torre del Lago, che si terrà la settimana dal 10 al 15. Il trio comico più esilarante del momento ha fatto della quotidianità lesbica un perfetto microcosmo di battute trascinanti, senza pause. Ci volevano tre ragazze di Torino, con tanta voglia di divertire, perché potessimo finalmente ridere di noi stesse senza temere d’essere giudicate poco politiche.

Al Lesbian Pride di Bologna si sono dovute prodigare in vari bis e in uno spettacolo improvvisato in occasione della serata finale. Hanno un sito che aggiornano con data e luogo delle loro performance e un’ilarità che non le abbandona nemmeno quando si raccontano:

Le Spaventapassere nascono nel 1999 da un’idea concepita nel cuore di una notte isterica sotto strane stelle, tetto, tette e situazioni

decisamente imperfette. Siamo tre donne, Silvia Bandini, Virginia Ballucco e Camilla Ferretti, tre facce, tre caratteracci, 6 tette diversissime l’una dall’altra eppure proprio per questo esplosive.

Il nostro spettacolo "Spaventa la passera" è una serie di monologhi, storielle politicamente scorrette e canzoncine demenziali in cui raccontiamo il mondo delle donne innamorate pazze di Lady Oscar: la prima fidanzata di nome Jessica, il coming out, Susanna l’amica gnocca, il 2000 delirio tutto internet e chat, le chicche e le checche, ed infine un esilarante documentario che racconta gli usi e i costumi del magico mondo saffico.

Le Spaventapassere scrivono, recitano, cantano (non osano ballare, ma agitano quel che possono). Sono anche disponibli per scappatelle…insomma, niente male queste tre tipe, no?

D:1999-2001, si può dire un

percorso ricco di soddisfazioni?

R: Beh, isomma, diciamo che è stato un paio di annate niente male, anche se la juve non ha mai vinto niente.

D: Siete le prime cabarettiste che hanno saputo conciliare lesbismo e autoironia attraverso un linguaggio moderno che, anche riguardo al sesso, non sfocia mai nella volgarità, qual è il vostro segreto?

R: E come potremmo essere volgari? noi il sesso sappiamo a malapena cos’è. abbiamo care amiche che ci raccontano delle cosine, ma sai, finché non le vivi tu personalmente, hai poco da dire. speriamo di fare tanto sesso un giorno e poterlo raccontare ad una folta compagnia.

D: Musica e recitazione, una miscela esplosiva, come vi è venuta l’idea?

R: E’ tutta colpa della Bandini che nel cuore della notte si inventa

motivetti ebeti e poi ci obbliga a cantarli. E poi la Ferretti, insomma, alla sua età non sapevamo bene come collocarla nel gruppo…con la chiatarra in mano sembra più giovane, quasi una teenager…abbiamo voluto dare una mano alla sua immagine!

D: La vostra capacità di rendere divertenti le situazioni che si trova ad affrontare ogni giorno una ragazza che ama un’altra ragazza, vi ha rese popolarissime, quali progetti avete per il futuro?

R: Vorremmo sfruttare questa popolarità nel migliore dei modi. La Ballucco sicuramente otterà una promozione al lavoro. Le hanno già detto che da cameriera diventerà addetta ai tramezzini. Niente male. La Ferretti si è gia comprata uno stock di pancere sfavillanti. La Bandini invece le trecentomila che ha guadagnato fin’ora le ha investite in un progetto che aveva in mente da tempo: sedurre la De Filippi all’insaputa della Barale che si sa, è gelosissima.

D: Venire fuori, dire di sè, difficile anche per voi?

R: Certo, venire fuori è sempre difficile con questo caldo. Meglio starsene a casa con la faccia incollata al ventilatore. Dire di sé invece è

facile: siamo chiacchierone di natura. Ve l’abbiamo raccontato di quella volta che abbiamo bevuto succo d’arancia scaduto e abbamo avuto il cagotto tutt’e tre? Ah, quanti ricordi!

D: Immagino che oltre al cabaret lavoriate o studiate, c’è tempo anche per l’amore?

R: No no, studiare proprio non se ne parla. Preferiamo bigiare e andare al bar a giocare a carambola. Tanto La Ballucco falsifica alla grande tutte le firme per le giustificazioni. La Ferretti invece lavora. Sai, alla sua età non può mica fare la mantenuta! Per quanto riguarda l’amore, beh, insomma…ci vogliamo molto bene tra di noi, ma manca la passione. E’ troppo che stiamo insieme, e poi dormire in tre nello stesso letto con la Ballucco che russa non è una gran cosa. Ma non ci possiamo lasciare, c’è ancora il mutuo da pagare!

Grazie.

Grazie a voi!

di jaguar

CONTINUA A LEGGERE...

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...