USA, Denali Berries Stuckey è la dodicesima donna trans di colore uccisa nel 2019

L’anno scorso 26 persone trans sono state uccise, la maggior parte delle quali nere e latine. In questo 2019 siamo già arrivati a 12 vittime.

Mancano ancora 5 mesi alla fine del 2019, ma già 12 donne trans di colore sono state assassinate negli Stati Uniti d’America. Denali Berries Stuckey è stata uccisa a colpi d’arma da fuoco a North Charleston, nella Carolina del Sud, il 20 luglio. Denali è così diventata la terza donna trans di colore uccisa in Carolina del Sud dal 2018.

La polizia di North Charleston non ha sospetti, al momento, con le indagini che sono ancora in corso. Chase Glenn, direttore esecutivo di Alliance for Full Acceptance, organizzazione LGBTI nella Carolina del Sud, ha dichiarato: “’Ho il cuore oltraggiato e a pezzi, dopo aver appreso la notizia dell’ennesimo omicidio di uno dei membri della nostra comunità transgender“.

Prima della Stuckey, in questo 2019, negli Usa sono state assassinate Dana Martin, Jazzaline Ware, Ashanti Carmon, Claire Legato, Muhlaysia Booker, Michelle Washington, Paris Cameron, Chynal Lindsey, Chanel Scurlock, Zoe Spears e Brooklyn Lindsey.

L’anno scorso 26 persone trans sono state uccise, la maggior parte delle quali erano nere e latine. 25 di queste erano donne.

Ti suggeriamo anche  Insultata e aggredita alla Rinascente perché transessuale: "Ricchiuni, non parri cchiù?"