Wimbledon, Alison Van Uytvanck vince e corre a baciare l’amata Greet Minnen

di

Battuta la campionessa uscente di Wimbledon, la belga Alison Van Uytvanck è corsa ad abbracciare la compagna.

CONDIVIDI
260 Condivisioni Facebook 260 Twitter Google WhatsApp
1273 0

In attesa di vedere la nostra Camila Giorgi ai quarti di finale, Wimbledon ha regalato altre emozioni tra le donne del circuito grazie ad Alison Van Uytvanck.

La 24enne tennista belga, attuale numero 47 della classifica mondiale, ha infatti celebrato la vittoria ai 32esimi di finale contro la spagnola Garbine Muguruza, campionessa in carica, correndo dalla propria amata. Alison si è lasciata andare ad un tenero abbraccio con Greet Minnen, compagna nonché collega di racchetta.

“Non dobbiamo provare vergogna per questo, dunque ho deciso di essere libera. Non sono malata, non ho nulla di male. Ma credo che fare coming out sia stato positivo”. “Nella mia vita non è cambiato niente, abbiamo soltanto deciso di non tenere più segreta la questione. Sono felice con la mia fidanzata, a prescindere dal fatto che sia un uomo o una donna”.

Il bacio tra Alison e Greet, attuale numero 546 WTA, è stato immortalato da Ben Solomon, fotografo ufficiale di Wimbledon, e ha fatto il giro del mondo per la sua semplicità, la sua evidente bellezza, la sua luminosa tenerezza. Il torneo della Van Uytvanck è terminato ieri, agli ottavi e al 3° set contro la russa Dar’ja Kasatkina, ma una delle più belle immagini di questo Wimbledon rimarrà proprio quell’inatteso e spontaneo gesto d’amore.

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...