Lizzo nuova icona LGBT: “l’amore è amore”

“I miei spettacoli sono spazi sicuri e molto inclusivi, specialmente per le persone emarginate, in particolar modo la comunità LGBTQIA +”.

Arrivata in Italia grazie ad X Factor, Lizzo è finalmente decollata negli Stati Uniti d’America. La 31enne cantante tutta curve, felice delle proprie forme a tal punto da posare spesso nuda, ha concesso un breve concerto al Capitol Hill Block Party, a Seattle, strizzando l’occhio alla comunità LGBT.

L’amore è amore, amico. L’amore è amore. L’amore è amore. Io sono fuckboy-free, fuckgirl e fuckthem, fuckthey-free.

Parole che hanno infiammato i presenti, per un set di 17 minuti che ha iuncluso i live dei brani ‘Truth Hurts’, ‘Cuz I Love You’ e ‘Juice’.

I miei spettacoli sono spazi sicuri e molto inclusivi per tutti, specialmente per le persone emarginate, in particolar modo la comunità LGBTQIA +“, aveva detto Lizzo a Variety a inizio 2019. “Il messaggio è forte e chiaro. Si chiama Pride, non ci si può nascondere. Tutti, più che mai, indossano i loro cuori sulle maniche e portano i loro messaggi sulla schiena. Penso che sappiamo tutti cosa succeda. Tutti possiamo sentirlo in questo momento. È tempo di rappresentarci ed è tempo di persistere e andare avanti. Ci sono progressi da fare e stiamo andando avanti.

View this post on Instagram

I’m hefty! 😃

A post shared by Lizzo (@lizzobeeating) on