Dopo il Pd il castigatore punta la Lega: Cota e le nozze gay

Vittima di Daniele Viotti, questa volta, è il governatore del Piemonte Roberto Cota, imbarazzato dalle insistenti domande sul matrimonio gay. La teoria, ancora, è quella della “famiglia naturale”.

Omofobia

Russia, l’indecente spot che attacca le famiglie arcobaleno – video

Uno spot vergognoso, ovviamente consentito a dispetto di tutti i Pride, i film e le serie con personaggi LGBT al loro interno, da anni vietati in Russia perché colpevoli di "propaganda gay". Sulla propaganda sfacciatamente omotransfobica, invece, nulla da obiettare.

di Federico Boni