70 anni di Elton John, Sir LGBT del Mondo Unito

di

70 anni da baronetto rainbow, impossibile non celebrare Elton John.

CONDIVIDI
307 Condivisioni Facebook 307 Twitter Google WhatsApp
11358 0

Nato il 25 marzo del 1947, Elton John compie oggi 70 anni. Coi suoi 5 Grammy Awards, un premio Oscar, un Golden Globe, un Tony Award e da oltre 20 anni Commendatore dell’Ordine dell’Impero Britannico per volere di Sua Maestà la Regina Elisabetta II, John è probabilmente la popstar LGBT vivente più famosa e potente del mondo.

Oltre 400 milioni di dischi venduti nonché il singolo più commercializzato della Storia della musica, con l’indimenticata Candle in the Wind 1997/Something About the Way You Look Tonight che riuscì a vendere oltre 40 milioni di copie.

Negli anni ’70 Elton era già una star, ma solo nel 1976 cede al coming out dichiarandosi ‘bisessuale‘. Nel 1988 l’ulteriore passo in avanti, confessando di essere omosessuale. Da allora, dopo quasi due decenni di tentennamenti, la sua strada rainbow si fa tutta in discesa.

Esattamente 22 anni fa, era il 25 aprile del 1995, Elton ufficializza l’intenzione di adottare un bambino insieme al compagno David Furnish, unito civilmente nel 2005 e sposato nel 2014. Il desiderio di diventare genitori è stato poi soddisfatto grazie all’arrivo di due pargoli, entrambi avuti grazie alla stessa madre surrogata: Zachary, nato in California il giorno di Natale del 2010, ed Elijah, nato l’11 gennaio del 2013.

Scosso dal decesso di Ryan White, giovane statunitense morto nel 1990 e da subito divenuto negli Stati Uniti uno dei simboli della lotta all’HIV/AIDS, il cantante ha dato vita alla Elton John AIDS Foundation nel 1992. Da allora, in 25 anni, l’organizzazione no profit ha raccolto oltre 150 milioni di dollari utilizzati per supportare programmi di lotta e di ricerca in 55 paesi nel mondo.

Nel corso di questi ultimi anni John si è sempre più fatto ‘attivista’ e ‘portavoce’ del movimento LGBT, chiedendo uguali diritti e attaccando le sparate omofobe in arrivo dalle celebrity. Rumorosa la sfida social con Stefano Gabbana, colpevole insieme a Domenico Dolce di aver attaccato la maternità surrogata e le famiglie omogenitoriali, così come le dure prese di posizione nei confronti di Vladimir Putin e Donald Trump.

Con ben 10 milioni di dollari stanziati per sostenere le persone LGBT in Africa nel luglio del 2016, John è ancora più attivo che mai, avendo scritto un brano inedito per il nuovo film di Lady Gaga (È nata una Stella) e messo mano alla trasposizione ‘musical’ de Il diavolo veste Prada.

Grande fan di Lady Gaga e ‘nemico giurato’ di Madonna, Elton è diventato negli anni il volto pop più spendibile e attivo sul fronte dei diritti LGBT, recuperando abbondantemente le menzogne costruite ad arte negli anni ’70 e ’80 per tacere ciò che all’epoca era forse invendibile. Esistesse un’onorificenza ufficiale, sarebbe da tempo Cavaliere Rainbow del Mondo Unito.

 

Guarda una storia
d'amore Viennese.

Tutti gli articoli su:
Personaggi:

Commenta l'articolo...