Aspettando Mister Gay italia 2010, Mattia

Ha 24 anni, è di Savona e si è aggiudicato la fascia al Virgo di Genova. Mattia parteciperà alle finali di Mister Gay Italia per aggiudicarsi il titolo di ragazzo gay più rappresentativo d’Italia.

Nome?

Mattia Sargenti.

Età?

Ho 24 anni.

Dove Abiti?

Sono nato a Modena ma vivo a Savona.

Professione?

Lavoro nel settore della ristorazione, sono responsabile di sala.

Situazione affettiva?

Single.

Hai fatto coming out? Con chi e quali reazioni ha avuto?

La prima volta che ho fatto coming out è stato all’età di 18 anni, mi trovavo davanti al pc quando entrò mio Padre e notò una mail appena arrivata, una foto in allegato di un ragazzo completamente nudo! Inutile dire che ho dovuto dare parecchie spiegazioni. Non è stato semplice essendo entrambi impreparati all’argomento ma onestamente sono contento che sia successo in questo modo perchè alla fine abbiamo vissuto un momento difficile ma molto spontaneo e che ha portato più velocemente i miei genitori ad accettare la situazione e a sostenermi come sempre hanno fatto in ogni mia scelta.

Cosa è per te l’orgoglio gay?

Onestamente la mia natura e la mia professione mi portano ad essere sempre pacato e realista in ogni cosa che faccio. Ogni tanto c’è qualche colpo di testa ma penso sia dovuto all’età anche perchè passano veloci come stelle cadenti. Io vivo e mi rapporto con chiunque mi si ponga davanti con trasparenza e serenità dimostrando tranquillamente come sono, facendo valere il mio pensiero con determinazione ma senza superbia e soprattutto vivendo la mia sessualità ed i miei sentimenti senza alcuna repressione. Solo cosi posso dimostrare che la differenza, se cosi vogliamo definirla, di orientamento sessuale non comporta nessun handicap ma è solo una sfumatura e un approccio ad una sensibilità più spiccata.

Descrivici il tuo uomo ideale…

Rispondere a questa domanda è come farmi strappare un pezzo di vestito. Il mio tipo ideale deve essere mediteranneo, solare , ambizioso, affascinante, sportivo ed amante del proprio corpo. Diciamo che non mi ritengo un farfallone e per questo non ho problemi ad innamorarmi di un uomo anche un po’ più grande di me che, almeno nella mia esperienza, puo dimostrare più facilmente di avere i piedi per terra.

Quale film recentemente ti è piaciuto di più e perché?

Recentemente ho rivisto il film Le Fate Ignoranti e ogni volta che lo guardo mi fa sempre emozionare, è molto significativo ed attinente al mondo reale. Esistono davvero coppie che portano avanti vite parallele.