I Momix ballano con la natura al Teatro Olimpico

C’è attesa nella capitale per il grande ritorno dei Momix, dal 2 al 28 febbraio al Teatro Olimpico con il nuovo spettacolo: Bothanica

Roma – Presentato in prima mondiale il 10 febbraio scorso al teatro EuropAuditorium di Bologna, arriva finalmente anche a Roma l’ultima geniale creazione del coreografo Moses Pendleton. papà dei Momix, Bothanica.

Al Teatro Olimpico dal 2 al 28 febbraio, lo spettacolo, che nasce dalla passione per la natura di Pendleton, è diviso in due parti: Winder Spring e Summer Fall, omaggiando Vivaldi e il suo ciclo delle Quattro Stagioni, con coreografie che sono un insieme di elaborati giochi ottici, intessuti di efficaci strutture dinamiche proprie della modern dance americana.

Trentacinque diverse fonti sonore, per cercare di trarre lezione dall’osservazione della natura, usando la fantasia, l’immaginazione e la creatività, in modo da riuscire a vedere un fiore in un uccello, un essere umano in una roccia, una donna in un uomo, provocando quella che Pendleton chiama "optical confusion", ovvero un modo per eccitare i nervi del cervello e stimolare la creatività.

Momix è la contrazione di "Moses Mix", il titolo di un assolo ideato da Moses Pendleton per i Giochi Olimpici invernali di Lake Placid nel 1980. 12 anni dopo è nato  Passion, spettacolo ideato sulla colonna sonora del film di Martin Scorsese L’ultima tentazione di Cristo, di Peter Gabriel, che diventa in breve tempo un successo mondiale. Lo stesso anno la celebre squadra di Baseball San Francisco Giants affida a Momix la realizzazione di una coreografia per un’inaugurazione, che darà così vita al nuovo spettacolo chiamato, appunto, Baseball. Nel febbraio 1996 debutta a Milano lo spettacolo Supermomix.

Ti suggeriamo anche  Roma, coppia gay respinta: 'Spiacenti, qui solo coppie uomo-donna'

Nel febbraio 2001 la compagnia presenta la prima mondiale dello spettacolo Opus Cactus al Joyce Theatre di New York, osannato dalla critica mondiale, che fa suo il record assoluto di pubblico nei paesi dove è stato rappresentato. Nel corso degli anni la formazione e le dimensioni del gruppo hanno subito diversi mutamenti, ma è rimasto intatto l’impegno a contribuire allo sviluppo dell’arte della danza divertendo il pubblico.

In concomitanza con l’arrivo di Bothanica a nella capitale, la Filarmonica Roma organizza al Teatro Olimpico la mostra fotografica ‘Bothanica’, che sarà inaugurata il 2 febbraio alle ore 20 e nella quale saranno esposte fotografie scattate da Pendleton (appassionato di fotografia) su temi naturalistici, insieme a locandine storiche degli spettacoli dei Momix a Roma, da ‘Momix Show’ del 1984 fino ad oggi. Altro appuntamento da non perdere sarà l’incontro aperto al pubblico con Moses Pendleton, che si svolgerà presso il Tempio di Adriano in Piazza di Pietra venerdì 5 febbraio alle ore 18, a cui verrà consegnato il Premio ‘Impegno per l’ambiente attraverso l’arte 2010′, alla sua prima edizione, promosso dall’Assessorato alle Politiche Ambientali e del Verde Urbano del Comune di Roma e dal Roseto Comunale.