Il “Future Sex” di Paolo Tuci arriva al Padova Village

Dopo il successo dello “Zorb Globe Tour” Paolo Tuci porta dal 9 luglio al 27 agosto al Padova Pride Village piccanti atmosfere con “Future Sex”, il nuovissimo venerdi notte estivo del nord Italia.

Dopo lo Zorb Globe Tour, lo spettacolo che ha portato in Italia il primo laser show all’interno di una sfera, il performer Paolo Tuci è pronto per una nuova avventura, che animerà il venerdi notte del Padova Pride Village. Un percorso di collaborazione tra il primo gay village del nord-est italiano giunto con successo alla terza edizione e un volto noto della movida gay notturna nazionale destinato a far parlare di sé, a partire dal nome della innovativa special night: Future Sex. «Ho voluto portare al Padova Pride Village un mix di seduzione e futurismo – ha dichiarato Paolo Tuci a Gay.it – per unire questi due mondi in una sorta di viaggio nel tempo all’insegna dell’ambiguità e del glamour».

Dietro uno spettacolo riuscito si nascondono grandi nomi con i quali Paolo ha avuto il piacere di costruire una vera e propria macchina del divertimento: «Devo ringraziare lo stylist Roberto Novarese per la costumistica, e i Karma B per gli accessori davvero "hot". Per le coreografie, invece, ho avuto il piacere di lavorare con Sabrina Basso e Sandro Busolo». Non solo sensualità per gli avventori del Padova Pride Village, assicura Paolo: «Sarà un vero e proprio viaggio nel futuro. Porterò a Padova un mondo tecnologico, glamour, fashionista, giovane e di tendenza che farà conoscere al pubblico del nord Italia una concezione d’oltreoceano. Creerò per questa grande occasione un atmosfera esclusiva ed emozionante, che sfiorerà gli eccessi».

Ti suggeriamo anche  Stasera Anna Mazzamauro inaugura il mese di agosto al Pride Village di Padova

Tanti gli special guest ospiti del "venerdi notte in un’altra dimensione", personaggi già acclamati nelle più grandi discoteche italiane come le camaleontiche Karma B dal Gorgeous I Am e dallo Skylight il 23 luglio e l’irriverente Regina Miami, anima delle notti firmate Mamamia in trasferta il 6 agosto. Ospite della serata finale, Frozen Voice dallo Shake di Bergamo. Tornerà invece a ruotare, per la sola notte del 13 agosto, la sfera dello Zorb Globe Tour con i 96 raggi laser che hanno illuminato l’inverno gay italiano.