Il Gay Village compie 10 anni e festeggia con Bob Sinclar

di

Un cartellone ricco di eventi e appuntamenti quello del decimo anniversario dell'appuntamento dell'estate gay romana. Madrina Eva Grimaldi, ma il grande atteso è Bob Sinclar, il 30 giugno.

CONDIVIDI
Facebook Twitter Google WhatsApp
3795 0

Il Gay Village, l’appuntamento dell’estate Gay romana, spegne quest’anno le sue prime dieci candelie e festeggia alla grande affidando l’inaugurazione prevista per giovedì 23 giugno prossimo affidata alla madrina Eva Grimaldi, seguita il 24 dall’immancabile Vladimir Luxuria che festeggerà proprio al Parco del Ninfeo all’Euro il suo quarantesimo completanno con "Happy Birthday Luxuria", e il 30 giugno dall’attesissimo Bob Sinclar.

Ogni sera, poi, nel lungo week end estivo che inizia come da tradizione il giovedì, gli spettacoli saranno preceduti da incontri, dibattiti ed eventi culturali con ingresso gratuito entro le 21.

«Sono molto contento di patrocinare un’iniziativa di questo tipo – ha commentao l’assessore capitolino alla Cultura, Dino Gasperini, al Corriere della Sera – che premia il talento, ha idee originali, ospiti internazionali e rispecchia i punti cardine delle aspettative di Roma capitale che, già con l’EuroPride, ha dimostrato di essere un modello».

Tra le novità di quest’edizione del decimo anniversario, l’arrivo della danza classica e contemporanea in una tra giorni specifica intitolata "Love Paradigma" in programma dal 7 al 9 luglio. Dieci ballerini, un pianista e due soprani proporranno diversi ritratti dell’amore.

E poi ancora teatro con "The New New York", la rappresentazione di "Mediterraneo" a cura dei detenuti di Rebibbia, l’anteprima di "Prove di guerra tra Antonio Celopatra e io" di Duccio Camerini, il musical "Lui che ama mio marito" di Maria Pia Liotta, oltre alle risate assicurate con Cinzia Leone e Paola Minaccioni. Immancabile anche il cinema con la rassegna Gender Docu-FilmFestival, giunta alla sua seconda edizione.

Guarda una storia
d'amore Viennese.

Leggi   Pro Vita, la Sindaca Raggi fa sparire gli osceni manifesti omofobi: 'offendono tutti i cittadini'
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...