Littizzetto, Valeri e Boy George: via al Padova Pride Village

di

Tre nomi d'eccellenza della scena nazionale e internazionale per il primo week end della quarta edizione del Padova Pride Village, l'appuntamento dell'estate gay veneta che si concluderà il...

CONDIVIDI
Facebook Twitter Google WhatsApp
5330 0

Un trio d’eccezione apre l’edizione 2011 del Padova Pride Village, l’ormai tradizionale appuntamento dell’estate gay veneta che apre i battenti il prossimo 1 luglio e proporrà attività, eventi e spettacoli fino al 28 agosto.
I nomi, amatissimi dal pubblico lgbt e non solo, sono quelli di Franca Valeri, icona gay da sempre, Luciana Littizzetto, che con i suoi sketch a “Che tempo che fa” ha più volte preso posizione a favore dei diritti delle persone gay, lesbiche e trans, e infine un nome che non ha certo bisogno di presentazione: Boy George.
La quarta edizione del Padova Pride Village, quindi, organizzato dal Circolo Arcigay Tralaltro in collaborazione con PadovaFiere, si annuncia di ottimo livello fin dalle prime battute.

Ad inaugurare, domani primo luglio alle ore 21.30, ci saranno, insieme, Franca Valeri e Luciana Littizzetto a tagliare il nastro e dare inizio ali quasi due mesi di eventi. Sabato 2 luglio, invece, sarà il turno dei dj londinesi Disco Damage, per concludere la tre giorni d’inizio Village con il concerto di Boy George domenica 3 luglio alle ore 22.00.
Franca Valeri, appena incoronata Queen of Comedy 2011 al 25° Mix Milano è uno dei volti storici della comicità di casa nostra.

Luciana Littizzetto, invece, oltre ad essere un appuntamento imperdibile delle domeniche di “Che tempo che fa”, è anche attrice cinematografica e televisiva, speaker radiofonica e scrittrice di successo con libri come “La Jolanda furiosa” e “I dolori del giovane Walter” in cui i tabù della sessualità vengono infranti nel sarcastico e dissacrante che fa di Luciana Littizzetto un’artisa unica. Quest’anno è candidata al premio “Pegaso d’oro 2011″  un riconoscimento che Arcigay conferisce ogni anno a una personalità che con dichiarazioni, atti pubblici o interviste  si sia distinta nel sostegno della dignità delle persone omosessuali, bisessuali e trans.

La cerimonia d’apertura sarà preceduta, a partire dalle ore 20.00 da Radio Village, momento di infotainment, condotto dalla speaker radiofonica di “Radio Company”  Loredana Forleo che animerà le serate del Padova Pride Village per tutta l’estate.

A partire dalle ore 24.00, all’interno del Palavillage, inizierà Disco Village. Il Dj Gianluca Pacini, accompagnato dal gruppo di performer “Dangerous Game”,  proporrà il remix “AAA Cercasi” di Carmen Consoli. All’esterno farà girare i piatti il Resident Jack Dj, che gli affezionati delle precedenti edizioni del Padova Pride Village conoscono bene.

Musica dance anche sabato 2 luglio, mentre gli appassionati di cinema potranno assistere alla prima proiezione della rassegna “CineVillage” a partire dalle 21.30 organizzata in collaborazione con il Queer Lion Award: “Et in terra pax” (Italia 2010, 89’) di Matteo Botrugno e Daniele Coluccini. L’estrema periferia romana fa da sfondo a tre storie prima parallele e successivamente legate tra loro dal filo rosso della droga e della criminalità. Un motorino scambiato per un po’ di cocaina porta le tre storie ad intrecciarsi drammaticamente. I protagonisti, una volta incontratisi, lasceranno dietro di loro una scia di fuoco, sangue e violenza. Alle 22.30 sul Boulevard turbinio è il turno del Drag Show delle Strass.

Domenica 3 luglio dà ufficialmente inizio al programma di concerti Live. A dare il via sarà proprio Boy George icona gay noto come cantante, disc jockey, attore teatrale, fotografo e stilista. Autore, con lo storico gruppo dei Culture Club, di canzoni memorabili quali “Do you really want to hurt me” e “Karma Chameleon”, la pop star eseguirà dal vivo brani del suo storico repertorio con le sue più recenti produzioni. A seguire, dalle 23.30 in poi Disco Boulevard con Vittorio DJ.

Il Padova Pride Village rimarrà chiuso il lunedì per riprendere martedì 5 luglio. Ospite della serata, alle ore 19.00 Margherita Hack. Intervistata dal direttore de Il Mattino di Padova Omar Monestier, presenterà il libro Libera Scienza in Libero Stato, edito da Rizzoli.

Guarda una storia
d'amore Viennese.

Tutti gli articoli su:
Personaggi:

Commenta l'articolo...