Lush in prima linea contro l’omofobia

di

CONDIVIDI
186 Condivisioni Facebook 186 Twitter Google WhatsApp
4776 1

Lush, il brand etico di cosmetici freschi fatti a mano, organizza due weekend di solidarietà per difendere i diritti delle persone LGBTI e dire no all’omofobia, in occasione della Giornata Internazionale contro l’Omofobia del 17 maggio. E lo fa a Roma, città che recentemente ha ospitato le celebrazioni per l’approvazione delle unioni civili ma anche un violento attacco omofobico da parte di Forza Nuova: qui, più che in ogni altro luogo, c’è bisogno di gesti forti e simbolici contro l’omo-transfobia.

Durante questo weekend (14-15 maggio) e anche durante quello successivo (21-22) nei quattro negozi Lush di Roma tutti i proventi (meno IVA) delle vendite della crema New Charity Pot saranno devoluti ad AGEDO Roma, associazione che dal 2002 si batte nel territorio per combattere l’omofobia offrendo sostegno psicologico a famiglie con figli omosessuali e promuovendo interventi di informazione nelle scuole superiori sulla sessualità e l’identità di genere. I volontari dell’associazione saranno a disposizione nei negozi Lush per rispondere a domande, fornire supporto e materiale informativo.

charity_pot_lush

La crema stessa è realizzata con materie prime sostenibili ed equosolidali: ben 7 ingredienti di quest’ultima provengono da progetti “SLush Fund”, uno speciale fondo lanciato nel 2010 per finanziare permacultura e agricoltura sostenibile in varie parti del mondo. Il burro di cacao della Peace Community in Colombia, l’olio di moringa oleifera, il burro di karité e l’olio essenziale di ylang ylang del Ghana, quello di geranio dal Kenya e quello di palissandro dal Perù sono solo alcuni dei tanti ingredienti provenienti dal mercato equo.

Non è la prima volta che Lush si impegna a favore della comunità LGBT: ricordiamo tutti la campagna del 2015 #GayIsOk che ha permesso di istituire il “Love Fund”, grazie al quale sono stati devoluti più di 378.000 euro a supporto di gruppi LGBT nel mondo. Anche più recentemente l’azienda ha contribuito alla campagna #SvegliaItalia, per sollecitare il Parlamento all’approvazione delle unioni civili.

lush_gay_is_ok

Questo weekend saranno interessati dall’iniziativa gli store di Via del Gambero e Via dei Baullari, mentre quello prossimo quelli di Via del Corso e del Centro Commerciale CinecittàDue. Fateci un salto!

Leggi   Birmania, attore fa coming out: 'sono chi sono, amo chi amo'
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...