Nuovo anno, vecchie abitudini: si balla!

Il 2010 è ormai arrivato, con le discoteche della capitale che tornano ad animarsi per il primo weekend del nuovo anno, dominato dagli orsi!

Roma – Dovete ancora riprendervi dalle sbronze del 31 sera? Se sì, affrettatevi, visto che il sabato notte della capitale torna ad essere ‘ballerino’, per il primo weekend del 2010.

Ad animarsi sarà l’Alpheus, con la serata Gorgeous I Am pronta ad accogliere un Imperial Party in collaborazione con Bears in Rome & Good Bear. La festa clou del più grande evento mondiale ursino approda così in Via del Commercio, con centinaia di orsi in arrivo da ogni parte d’Italia.

Di stampo internazionale il dj guest della serata, Raf Fender, in arrivo da Parigi, affiancato da Mr.Fly, da Pesi Piuma, con il resident Yuri a completare il quadro musicale della sala house. A questi si aggiungono Lorenzo Rossi al privèe, Dj Brezet e Gaia in sala commerciale, con Daniele Franzon e Dj Sandrino impegnati nella sala Happy.

8 euro senza consumazione e con lista il costo del ticket d’ingresso, che aumenta a 10 euro, senza consumazione, se siete senza lista.

Rimanendo in tema ‘bear’, lunedì scoccherà l’ora del primo bear monday dell’anno, in via San Giovanni in Laterano 81,  in un ambiente alla mano e accogliente dove bere ottimi drink seduti nella sala relax, incontrare gli amici o conoscerne di nuovi al lounge bar, ballando in pista con la musica del DJ veterano dei lunedi free-entry romani, Rico Butch!

Ti suggeriamo anche  Imma Battaglia: "Quando dicevo: Roma non è una città omofoba!"

Ma non è finita qui, visto che martedì 5 gennaio, al Room 26, in Piazza Guglielmo Marconi 32, Subwoofer & Doodbear presenteranno il Subwoofer Kolossal, ennesimo party orsino di questo inizio 2010, con Jack Chang, dal Rapido di Amsterdam, Lusky Dj e Hugo Sanchez in cabina dj! Ingresso a 15 euro con consumazione e senza lista, 13 gli euro con consumazione se siete in lista.

Tre party bear per un inizio d’anno danzereccio, aspettando il 20° compleanno di Muccassassina, il 5 gennaio prossimo, vero evento di questa settimana.   

 

 

di Federico Boni