Verso Mister Gay Europa. Diario da Braşov/3

di

Ultima pagina di diario prima della partenza per la Romania del nostro Mister Gay Italia Giulio Spatola alla volta di Mister gay Europe. «Comunque vada, è già un...

CONDIVIDI
Facebook Twitter Google WhatsApp
1417 0

11 Aprile 2011

Ciao a tutti!

Ci siamo, ragazzi. È arrivato il momento di chiudere la valigia e prendere un aereo per la Romania! Ma prima facciamo un attimo il punto della situazione.

Nei giorni passati siete stati fantastici: avete tenuto l’Italia prima nella classifica online per 3 giorni di fila!

Purtroppo adesso siamo spariti dalla classifica che vede svettare l’Irlanda seguita da Romania e Svezia. Ma non disperate, siate pur certi che andrò lì carico di energie e pronto a dare il meglio di me. Il giudizio della giuria farà il resto e… vinca la meritocrazia!

La volta scorsa vi ho anticipato parte dell’intenso programma che affronterò insieme agli altri Mister d’Europa nei prossimi giorni. Oggi vi svelerò il calendario degli ultimi due giorni e poi mi congederò, sperando di tornare a scrivervi per darvi la buona notizia che tutti speriamo.

Venerdì 15, colazione alle 08:00 e alle 09:00 si comincia subito con una delle parti più difficili del concorso: il colloquio/intervista con la giuria (nel quale ogni delegato dovrà parlare di sé e rispondere a domande inerenti la situazione politica del paese di provenienza e i problemi della relativa comunità lgbtqi). Seguirà una "photo session" che metterà alla prova la nostra fotogenia. Pausa pranzo alle 12:00 e, come digestivo, alle 13:00 ci attendono gli Olympic Games of "EU SUNT! TU?" che si terranno all’aperto con la "mite" temperatura di appena 2° (il gelo rassoda). Alle 19:00 altre prove della sfilata finale e, alle 21:00, cena con party a seguire (con la stampa sempre pronta ad intervistarci tra un drink a l’altro). Ore 24:00, goodnight!

Sabato 16: il grande giorno.

Dopo una ricca colazione, alle 09:00 si parte alla volta del famoso castello del Conte Dracula (adoro!!!). Pranzo alle 12:30 seguito dalla prova costumi. Alle 17:00, finalmente, un po’ di sano "free time". Cala il sole per l’ultima volta e alle 19:30 ci attendono i professionisti del make-up per metterci in tiro. Ed infine, dopo una cena lampo (e soprattutto leggera), alle 22:00 si apre il sipario della finale di Mister Gay Europe 2011.

Se va tutto come da programma, alle 23:30 verrà eletto il nuovo paladino della visibilità lgbtqi europea. Il vincitore verrà "assalito" dai media locali e da quelli delle altre nazioni presenti, dovrà rilasciare interviste e fotografie sino al pomeriggio del giorno dopo. Successivamente, la sera del 17, sarà libero di tornare nella madre patria per i dovuti festeggiamenti con i propri connazionali. Da quel momento, per un anno, gli impegni del Mister verranno gestiti dalla direzione del concorso che ha sede a Oslo, Norvegia.

Sinceramente? Mi tremano le gambe e ho il battito a mille ma il pensiero di tutti voi, che mi sostenete da casa, mi dà la forza ed il coraggio necessari ad affrontare questa grande avventura e la responsabilità dell’importante incarico in palio.

Vi lascio con una frase che ho come “status” sulla mia bacheca Facebook: «Comunque vada, è già un successo!»

Giulio Spatola

Mister Gay Italia 2010

Delegato Mr Gay Europe 2011

Guarda una storia
d'amore Viennese.

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...