ANGELI CON LA CODA 15

di

Incontri gay a Capocotta, isterico Everett, Reeves deluso, splendido Cruise e orrida Cina

CONDIVIDI
Facebook Twitter Google WhatsApp
1637 0

Capocotta hot beach – Ufficialmente eletta la spiaggia del rimorchio estate 2001. Ma, attenzione, non quella naturista. Le candide famigliole con le pudenda all’aria, ma con i pargoli al seguito non gradiscono sempre il libero e lussurioso. Se volete, andate pure in cerca di bei ragazzi fra le dune sabbiose. Ma se cercate brividi caldi e zozzoni, spostatevi fra gli amanti del costume. Lì troverete sguardi, scambi e carezze nel boschetto dietro il mare. Tutto alla luce del solleone, senza pudori né timidezze. Con qualche accorgimento, però. Arrivano i Carabinieri, ogni tanto. Come è successo a due giovani, travolti da insolita passione, che si abbandonavano ad una fellatio en plein air dietro un cespuglietto corroso dal salmastro. Atti osceni in luogo pubblico e c’è poco da obiettare. Riserbo, quindi, a meno che non vogliate un incontro ravvicinato con gli uomini in divisa. Ma potrebbe anche non essere così piacevole.

Nervosismo da alta temperatura – Rupert Everett si incazza per nulla. Beccato da una fan mentre si scatenava sulla pista di una discoteca in Maremma l’ha mandata bellamente a quel paese. La ragazzina, che lo aveva riconosciuto, si è azzardata a sussurargli: "Sei stupendo". Lui, etilico e scocciato, ha risposto secco: "Anche tu sei stupenda, adesso lasciami in pace". Ma la sventurata ha avanzato la timida richiesta di un autografo, provocando le ire dell’inglese: "Non sto a rompermi le palle per una stronzetta invadente, levati di torno!". E, furioso, ha guadagnato l’uscita con l’amico di turno. Forse, se si fosse trattato di un ragazzo, sarebbe andata diversamente.

Non canto più, me ne vado – Keanu Reeves ha di nuovo rotto con il magnate dell’industria discografica David Geffen. Alla base dell’ennesimo litigio lo scarso interesse che Geffen dimostrava per il gruppo rock dell’attore. Neanche un disco in uscita, poche date live e in posti semi sconosciuti. Nessun video promozionale. Niente di niente. Considerando che neanche la carriera cinematografica di Reeves è stata al top, dopo Matrix, si nota una bella dose di indifferenza del potente fidanzato. Che non ha gradito le esternazioni compiacenti sull’uso di droghe. Libero come l’aria Keanu si appresta a fare una capatina in Sardegna. Per chi si sentisse in grado….

Pensiero stupendo – Tom Cruise. Firmato l’accordo per il divorzio miliardario con Nicole Kidman sarà di sicuro più povero, ma sicuramente più bello. Dimagrito e palestrato, si è presentato in ottima forma al suo trentottesimo compleanno. Ed ha sfoggiato una chiorba rasata come un boccino. Non gli donava, è vero, ma nessuno è perfetto. Alla festa, per la cronaca, non si hanno avuti avvistamenti della sua presunta neo-fiamma, Penelope Cruz ex attrice del gaio Almodovar. Si sono visti, invece, una schiera di giovani aitanti, meglio identificati come make-up artist di hollywood. Quante ore di trucco, scusate?

Pensiero orrendo – I cimiteri cinesi. L’omosessualità è punita con il carcere nella Repubblica Popolare Cinese. A volte anche con la pena di morte, dipende se si vuol dare una dimostrazione esemplare in un luogo dove avvengono troppi eventi non graditi al regime. A nulla valgono le proteste delle organizzazioni umanitarie internazionali. I gay cinesi avevano, però, organizzato uno stratagemma per incontrarsi senza destare sospetti e senza far scattare le manette. Si ritrovavano nei cimiteri e, con la scusa di far visita a qualche caro estinto, si riconoscevano, fissavano appuntamenti per incontrarsi a casa propria, o semplicemente scambiavano quattro chiacchere fra loro. Purtroppo la polizia se n’è accorta e ha "sconsigliato" di protrarre questa usanza.

Errata Corrige – Nello scorso numero di "Angeli con la coda" ci siamo resi colpevoli di un terribile refuso. La medaglia d’oro nei 200 misti ai mondiali di Fukuoka è Massimiliano Rosolino. Chiediamo scusa ai lettori ed al campione.

di Paola Faggioli

Guarda una storia
d'amore Viennese.

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...