Coco, lascio il calcio e parto per l’Isola

Francesco Coco, il giocatore più ambiguo del calcio, andrà all’Isola dei Famosi, con Cecchi Paone e Malgioglio. «Io gay? Mi piace che qualcuno mi apprezzi. Uomo o donna che sia».

«Fino a oggi la gente mi conosceva per quello che è stato scritto di me. Adesso, grazie all’Isola dei Famosi, avrò la possibilità di farmi conoscere per quello che sono veramente». Francesco Coco, ex difensore di Milan, Barcellona e Inter, che ha appena risolto il contratto con i nerazzurri, annuncia così, in un’intervista a "Chi", il settimanale diretto da Alfonso Signorini, nel numero in edicola da mercoledì 12 settembre, che sarà il decimo naufrago vip del reality di Simona Ventura.

«Tre settimane fa non ci pensavo nemmeno, stavo ancora valutando offerte in campo calcistico. Poi ho deciso che, dopo una carriera piena di soddisfazioni, non potevo chiudere in tono minore. E ho lasciato il mondo del pallone», spiega Coco, che aggiunge: «Ogni tanto parlavo dell’Isola per scherzo con Simona Ventura, che è una mia amica. Poi le vicissitudini che ho avuto, fra infortuni sportivi e incidenti extracalcistici, mi hanno spinto a prendere sul serio questa ipotesi».

Francesco risponde anche in merito alle allusioni che spesso vengono fatte sui suoi gusti sessuali: «Mi piace che qualcuno mi apprezzi. Uomo o donna che sia. Poi scelgo la donna. Non sono mai stato attratto fisicamente da un uomo, solo a livello intellettuale».

E sui suoi presunti eccessi, dice: «Se bevessi, o mi drogassi, sarebbe già venuto fuori dagli esami che ogni società sportiva fa per i suoi calciatori».

Cultura

Cos’è lo Shudō, l’amore omosex dei Samurai

In Giappone, lo shudō ha un'origine antichissima.

di Alessandro Bovo