Colton Haynes: “Relazioni etero? Recite volute dai manager di Hollywood”

La star di Arrow e Teen Wolf racconta la finzione orchestrata dal mondo dello show biz. Anche perché aveva già avuto la sua prima volta con un ragazzo.

Colton Haynes, star di Teen Wolf e di Arrow, ha rivelato a una radio americana i retroscena messi in piedi dal management di Hollywood per nascondere il proprio orientamento sessuale.

L’attore ha fatto coming out lo scorso anno, dopo che già sul web si erano diffuse alcune sue foto giovanili in cui era intento a baciare un altro ragazzo. La pressione a cui era stato sottoposto era arrivata a causargli disturbi d’ansia e crisi di panico.

“Fin dal primo giorno in cui sono arrivato a Los Angeles mi è stato detto che non potevo essere gay, perché altrimenti come attore non avrei funzionato – ha raccontato Colton – Hanno cercato di organizzare delle farse: i rumors sulla mia relazione con Lauren Conrad? Tutti montati ad arte“.

Colton aveva già le idee chiare sulla propria sessualità prima di arrivare ad Hollywood. Sempre durante il programma infatti ha rivelato di aver fatto sesso con ragazzo per la prima volta a 13 anni. “Non l’ho mai detto prima d’ora: lui aveva 16 anni, è stato molto eccitante. Una vera prima volta”.

“Comunque è il vecchio metodo degli studios – ha proseguito il giovane attore, ora fidanzato con il fiorista Jeff Leatham – tutte le mie colleghe con cui sarei dovuto uscire, sapevano che ero gay. È stato orribile fingere in questo modo”.

LEGGI ANCHE

Cinema gay

Se non hai idee per San Valentino… ecco 5 film...

Se passerete a casa il 14 febbraio, ecco qualche film d'amore per una serata romantica!

di Alessandro Bovo | 14 Febbraio 2019

Cinema gay

Boy Erased NON uscirà in Brasile, scoppia la polemica

La Universal non lo distribuirà a causa dei costi troppo alti per la campagna di lancio. Ma c'è chi parla...

di Federico Boni | 6 Febbraio 2019

Curiosità

Bollywood: arriva un film sull’amore tra due donne in India

Un film simile era uscito nel 1996, ma parte della popolazione reagì distruggendo i cinema che lo proiettavano.

di Alessandro Bovo | 4 Febbraio 2019