Con l’auto blu per locali gay, ministro si dimette

Visitava club gay utilizzando l’auto ministeriale, ma quando le immagini sono andate in onda il ministro australiano David Campbell si è dimesso. Dopo le scuse alla famiglia rimarrà in parlamento.

David Campbell, ministro del Nuovo Galles del sud si è dimesso in seguito alle immagini trasmesse dal canale 7 in cui veniva ripreso a bordo dell’auto ministeriale intento a visitare locali gay. Nel filmato Campbell compariva all’uscita del club Kensington di Sydney. Lo scandalo lo ha costretto a consegnare le dimissioni, negando, però che la scelta fosse dettata dall’outing: «Mi sono dimesso da ministro per ragioni personali, non per ragioni relative ai miei doveri ministeriali, che ho sempre assolto con orgoglio – ha dichiarato il ministro in un comunicato, per poi rivolgersi pubblicamente alla famiglia – Chiedo scusa a mia moglie, alla famiglia, ai colleghi, ai miei collaboratori e alla comunita’ per averli delusi. Sara’ un periodo molto difficile per la mia famiglia e per gli amici, e chiedo che la loro privacy sia rispettata». Anche la premier del Nuovo Galles del sud, Kristina Kenneally ha chiesto comprensione alla comunità per un uomo che ha «chiaramente ha bisogno di tempo per affrontare un periodo difficile con la famiglia». In ogni caso Campbell, nonostante il ciclone che ha investito la sua vita privata, ha fatto sapere che resterà in parlamento per il seggio che rappresenta, Keira presso Wollongong, a sud di Sydney.