Elton John: ‘Mia madre gelosa, non accettava che potessi amare qualcuno più di lei”

La donna è arrivata a tentare di impedire la cerimonia, radunando amici e parenti. Ma l’omofobia non c’entra.

Elton John si è raccontato con il suo libro “Me”, in cui parla della sua vita e in particolare della sua omosessualità. Parte della biografia si concentra anche sul rapporto con la madre a seguito della sua unione con David Furnish, il suo attuale compagno. La madre non aveva mai avuto da ridire sulle relazioni del figlio, ma semplicemente perché in quegli anni il cantante britannico abusava di droga e alcol, e di conseguenza le storie si concludevano nel giro di pochi mesi. Con Furnish, invece, le cose sono andate diversamente.

Difatti, l’odierno marito è arrivato quando la star si era disintossicata, e sembrava la prima storia seria e importante. Per questo motivo, la madre non riusciva ad accettarlo. Non poteva sopportare l’idea che il figlio amasse qualcuno più di lei, tagliando quindi il cordone ombelicale una volta per tutte. Non rifiutava la loro unione solo a parole, ma anche con i fatti. Ad esempio, spiega al Daily Mail, alla cerimonia del 21 dicembre 2005, Sheila (la madre) è arrivata con il patrigno di Elton John, ma non ha voluto scendere dall’auto. Durante il giorno, cercò in tutti i modi di disturbare la cerimonia, per poi andarsene, senza partecipare al pranzo.

Sir Elton John: “Mia madre era gelosa”

La madre, spiega sempre il cantante, era gelosa. Lo ha capito solo in seguito, ma doveva realizzarlo già da prima della cerimonia ufficiale, ormai 14 anni fa. Cercò in tutti i modi di bloccare la cerimonia, cercando di farsi aiutare anche da parenti e amici, che naturalmente si rifiutarono di darle una mano nel suo folle piano.

Come sempre, penso che il vero problema fosse che odiava chiunque fosse più vicino a me di quanto non lo fosse lei. Sapeva che i miei fidanzati non sarebbero mai arrivati a una relazione a lungo termine: ero troppo irregolare a causa di tutta la cocaina che stavo assumendo in quel momento. Sapeva che il mio primo matrimonio non sarebbe durato perché ero gay.

Ma allora ero sobrio e mi ero sistemato con un uomo di cui ero profondamente innamorato. Avevo trovato un compagno di vita e la nostra unione lo ha sottolineato. Mia madre non riusciva a far fronte al pensiero che il cordone ombelicale fosse stato finalmente tagliato e non le importava di nient’altro, incluso il fatto che ero finalmente felice.

“Me” uscirà in tutte le libreria il prossimo 15 ottobre. Si tratta di un’autobiografia a 260 gradi della vita di uno dei più celebri cantanti inglesi.