Elton John accusato di molestie sessuali dal bodyguard: sarà vero?

di

Il cantante aveva cercato di mantenere i fatti nascosti, ma ha perso la causa contro i media britannici. Il bodyguard dice la verità e vuole solo lucrarci sopra?

CONDIVIDI
38 Condivisioni Facebook 38 Twitter Google WhatsApp
3498 0
Elton John non ha passato una bella settimana. Nonostante sia in Italia per una serie di concerti, da Londra arrivano solo brutte notizie.

Elton e il marito David hanno perso questa settimana una causa giudiziaria avviata nel dicembre 2015, nella quale chiedevano che i media mantenessero l’anonimato sul coinvolgimento di Elton in un’altra causa di molestie sessuali fatta da una ex guardia del corpo nel 2014, risoltasi con un accordo extragiudiziale. La causa, intentata da Jeffrey Wenninger, sosteneva presunte molestie a sfondo sessuale: Elton a suo dire avrebbe cercato più volte di stringergli i capezzoli, toccargli il pacco o palpargli il sedere con frasi del tipo “Hai molti geni gay, devi solo lasciarli andare. In realtà fatti da una persona qualunque questi gesti sembrano più atti di goliardia che non vere e proprie molestie. Ma si sa: quando si parla di un multimiliardario come Elton, è inevitabile che qualsiasi gesto diventi occasione di guadagno per la controparte.

E così infatti è stato, con un accordo fuori tribunale che vede la ex guardia del corpo ritirare le accuse in cambio di una cifra non meglio precisata. Elton avrebbe tentato poi di impedire ai media britannici di parlare della cosa, ma la sentenza di questa settimana lo ha visto perdente. Non bastasse, subito dopo che la notizia è stata resa pubblica si è mosso un suo ex parrucchiere denunciandolo per delle molestie sessuali simili a quelle della guardia del corpo. Meglio che resti in Italia a cantare…

Tutti gli articoli su:
Personaggi:

Commenta l'articolo...