Imma Battaglia dopo il coming out di Eva Grimaldi: “Infangata dall’odio, ho paura ad uscire di casa”

di

Ospite di TvTalk, Imma Battaglia parla dell'odio web che l'ha travolta dopo il coming out di Eva Grimaldi.

CONDIVIDI
40 Condivisioni Facebook 40 Twitter Google WhatsApp
37888 9

Ospite di Tv Talk, trasmissione del sabato pomeriggio di Rai 3, Imma Battaglia è tornata a parlare del proprio coming out televisivo all’Isola dei Famosi, con la storia d’amore con Eva Grimaldi resa pubblica dopo anni e anni di rumor mai confermati.

Una settimana in Honduras da ‘ospite’, quella vissuta dall’ex presidente del Mario Mieli, che le ha regalato indubbia notorietà ma anche tanto, tantissimo fango. Gli hater si sono accaniti su Imma e sulla sua storia con Eva, a tal punto da spaventare la Battaglia.

Trovo che in queste cosiddette trasmissioni pop si colpisce un pubblico, che poi è quello che mi ha infangato di violenza, di accuse terribili. Nella mia vita ho lottato tantissimo, ma quello che sto subendo adesso non l’avevo mai subito. Vi confesso che per la prima volta nella mia vita ho paura ad uscire di casa. Non mi era mai accaduto di avere questo sentimento. I pazzi sono pazzi e gli haters spaventano‘.

Un vero e proprio sfogo a mo’ di denuncia, quello di Imma, che sulla propria pagina Facebook, l’8 marzo scorso, aveva così rilanciato.

In questo #frullatoremediatico in cui milioni di emozioni mi hanno travolta, vorrei raccontarvi quello che sento… credo sia giusto, visti i tanti #insulti piovuti sulla mia pagina e le accuse di macchinazione e strumentalizzazione che mi hanno raggiunta. Chiunque abbia conosciuto me ed #Eva, sa bene che non ci siamo mai nascoste. Eva ha deciso di partecipare ad un reality, consapevole che la sua vita venisse scandagliata e mostrata a tutti. Ne ha parlato con me e con le nostre amiche e ufficio stampa, Carla e Roberta, prima di partire. Ha chiesto il nostro sostegno e noi glielo abbiamo dato. Questo sostegno si è tradotto da parte mia nell’accettare di raggiungerla in Honduras SENZA ALCUN COMPENSO, se non un rimborso spese per un impegno disdetto (come ogni anno, sarei partita con la famiglia e i nipoti per la montagna). Con questa consapevolezza, prima della partenza di Eva e in accordo con il nostro Ufficio Stampa, abbiamo scattato delle foto che potessero rappresentare dignitosamente il nostro amore, evitando deturpazioni e sciacallaggi. Delle foto scattate appena 5 giorni prima della partenza, che sarebbero rimaste lì fino a quando Eva non avesse ritenuto opportuno parlare del suo privato.
Anche per queste foto, NON C’É STATO ALCUN COMPENSO. Tutto ciò che sta girando in rete é COMPLETAMENTE FALSO e denunciabile per diffamazione. Essendo in piene dinamiche di REALITY, nulla potevamo controllare in termini di programmazione e pubblicazione. Ma proprio in questa giornata storica dell’8 marzo, non lascerò che una gioia così grande sia offuscata da tanto fango, rispetto alle emozioni ed alla felicità di una naturale, semplice e serena storia d’amore. Tutto il resto è noia e chiacchiere da bar. Viva le donne e grazie a tutte quelle persone che di contro ci hanno sostenuto, compreso e condiviso la nostra intenzione.
Coming out pilotato? NO! Coming out politico? SI! Mai come in questo caso, le immagini di una DONNA ITALIANA DELLO SPETTACOLO che dichiara la propria relazione omosessuale in un #REALITY, sono uno straordinario e coraggioso GESTO POLITICO e non di MERO GOSSIP. E quindi… GRAZIE EVA. Grazie a tutte le #DONNE e gli #UOMINI che ci sostengono!‘.

E che gli hater, col cuore, vadano pure a farsi benedire. Nell’attesa lunedì, qua su Gay.it, dell’intervista in esclusiva ad Imma da parte del nostro Alessio Poeta.

Tutti gli articoli su:
Personaggi:

Commenta l'articolo...