Kristen Stewart: ‘Per un ruolo Marvel avrei dovuto nascondere la mia sessualità e ho detto no’

Mi è stato detto: ‘Quando esci con la tua ragazza non tenerla per mano in pubblico, e allora sì che potresti ottenere un ruolo alla Marvel.’ Ma io non voglio lavorare con gente così. Nel 2020. Kristen Stewart reciterà in un film LGBT+.

Kristen Stewart ha rivelato che, per promuovere la sua carriera, le è stato detto di nascondere la sua sessualità.

L’attrice, che non si identifica in nessuna etichetta e ha frequentato uomini e donne celebri come Robert Pattinson e Stella Maxwell, è da anni molto aperta e schietta sulla sua sessualità. Ma, in un’intervista rilasciata a Harper’s Bazaar, ha detto che non è sempre stato così. Kristen Stewart ha affermato che:
Mi è stato proprio detto, ‘Se vuoi fare un favore a te stessa, quando esci con la tua ragazza non tenerla per mano in pubblico. E allora sì che potresti ottenere un ruolo per un film della Marvel.’ Ma io non voglio assolutamente lavorare con gente così.
Ma per Kristen Stewart le cose sono andate diversamente tant’è che ora, come ha rivelato nell’intervista con Harper’s Bazaar, molti le propongono ruoli proprio a causa della sua sessualità. Kristen non si identifica come etero, bisessuale o gay e attribuisce alle giovani generazioni il merito di averle dato la certezza che non ha bisogno di apporre etichette sulla sua sessualità o su chi sia:
Penso che stiamo diventando incredibilmente ambigui. Ed è davvero una cosa meravigliosa.

Tra i prossimi progetti il film LGBT+ ‘Happiest Season’, dove sposerà una donna

Kristen Stewart Biennale Venezia 2019
Photo by Maria Laura Antonelli/Shutterstock (10375425l) 76th Venice Film Festival, Italy – 30 Aug 2019
Alla domanda su cosa significhi per lei che la sua sessualità sia, ormai, diventata un argomento di dibattito nei media, Kristen Stewart ha dichiarato:
Beh, penso solo che voglio godermi la vita. E questo ha avuto la precedenza sul ‘proteggere la mia vita privata’, perché nel proteggerla ho capito che, invece, me la stavo rovinando.
E ha continuato:
La mentalità della vecchia scuola è: se vuoi preservare la tua carriera, il tuo successo e la tua produttività, devi sapere che ci sono persone al mondo a cui non piaci. A loro non piace se sei una ragazza ed esci con le ragazze, non gli piace se non ti identifichi come qualcosa di preciso. Alla gente piace sapere cosa, voglio sempre sapere: ‘Chi ca**o sei?’
Kristen Stewart reciterà al fianco di Ella Balinska, Naomi Scott, Elizabeth Banks e Noah Centineo nel nuovo reboot di Charlie’s Angels, che uscirà nei cinema il 29 novembre.
Kristen apparirà anche al fianco di Mackenzie Davis nella commedia LGBT+ “Happiest Season”, in uscita nel 2020. Il film, una commedia romantica, racconta la storia di una giovane donna che ha intenzione di chiedere alla sua ragazza di sposarla alla festa annuale della sua famiglia.
Ti suggeriamo anche  Partito Democratico, in vista del congresso si torna a parlare della comunità LGBT