Luxuria, nella mia vita ho provato tutto tranne l’amore

di

Valdimir Luxuria si confessa sulle pagine di "Diva e Donna". «Ho vendemmiato, mi sono prostituita per pagare l'affitto, ho insegnato, anche catechismo». Ma in amore «sono sempre stata...

CONDIVIDI
Facebook Twitter Google WhatsApp
2609 0

"Ho avuto delle storie, ma mai d’amore. Ora vorrei proprio trovare un compagno: il letto a due piazze ce l’ho, non mi manca niente". Così Vladimir Luxuria in un’intervista a Diva e donna, in edicola domani, nella quale l’ex deputata, opinionista e ora autrice del romanzo Eldorado, racconta la sua storia. E commenta la bocciatura del testo contro l’omofobia: "Cornuti e mazziati. Dalla politica arriva un messaggio preciso a favore di chi ha nella testa il concetto: ‘omosessuali, ora vi veniamo a stanare’. Sono i crimini d’odio i peggiori".

E racconta: "A 17 anni partii dalla Puglia per andare a Milano, avevo sentito parlare di un locale gay. Quando entrai, mi sembrò il Paese dei Balocchi: come il brutto anatroccolo avevo trovato i miei simili. Ero un ragazzino già effeminato, ma non mi ero ancora trasformato in donna". "Nella mia vita – confessa Luxuria – ho fatto di tutto: ho vendemmiato, mi sono prostituita per pagare l’affitto, ho insegnato, anche catechismo…". Ma, rivela, "in amore sono sempre stata frenata dalla diffidenza. Anche ultimamente una persona mi ha invitata fuori a cena, è stata una serata bellissima, lui mi diceva cose meravigliose e io lì a chiedermi cosa ci fosse sotto. Eppure – conclude – non era un aspirante tronista in cerca di una sistemazione in tv…".

Leggi   Isernia, violenza contro la figlia lesbica
Tutti gli articoli su:
Personaggi:

Commenta l'articolo...