Nigiotti a Gay.it: “Non ho mai dato del gay a Marco Carta”

Marco Carta polemizza travisando alcune dichiarazioni a noi rilasciate da Nigiotti: “Me lo dica in faccia che sono gay”. Enrico sceglie ancora le pagine del nostro portale per smontare la polemica

«Mi piacerebbe che questo ragazzo, che non ho mai conosciuto e nemmeno incrociato per caso, avesse il coraggio di guardarmi negli occhi e fare le stesse insinuazioni. Quando non si hanno argomenti interessanti per parlare di sé, la soluzione più comoda è parlare degli altri, o meglio, sparlare». Così si è espresso Marco Carta, in un’intervista rilasciata al settimanale Top, riferendosi a Enrico Nigiotti e alcune sue presunte affermazioni. Enrico, poiché siamo stati l’unico media gay cui abbia mai rilasciato interviste, toccando anche argomenti come l’omosessualità o il coming out dei cantanti, ci ha prontamente contattati, per smontare la polemica: «Smentisco completamente le dichiarazioni a me attribuite su alcuni siti gay, diversi da Gay.it. Durante la mia intervista a rilasciata a Gay.it, non ho mai fatto riferimento a Marco Carta. Non mi interessa fare polemica inutile, quello che posso dire su Marco è che siamo due giovani musicisti e l’unica cosa veramente importante è riuscire ad andare avanti in questo mondo sempre più complesso. Mi dispiace che a fare notizia non basti più soltanto la musica, ma banali rumors».

Tutto nasce dal fatto che nell’intervista, fatta dal sottoscritto, alla vigilia della pubblicazione del primo cd del giovane cantante livornese, si era commentato il recente coming out di Ricky Martin, senza mai peraltro avanzare il nome di Marco Carta. La nostra intervista era stata poi ripresa, talvolta senza neppure citare la fonte, da altri siti e portali gay di informazione, dove i giornalisti nel riportare le dichiarazioni di Nigiotti, commentavano il fatto che altri cantanti, in particolare Marco Carta, sul quale circolano insistenti voci, invece non hanno il coraggio di fare coming out, si nascondono e si vergognano. Marco Carta, o chi per lui, ha sicuramente travisato, attribuendo a Enrico Nigiotti quelli che erano soltanto i pensieri e le conclusioni del giornalista di turno. Avrà forse soltanto un briciolo di coda di paglia?

Ti suggeriamo anche  Polis Aperta lancia la campagna a sostegno del coming out per chi indossa una divisa

 

di Francesco Belais