Nixon: ho scelto di essere gay. Associazioni critiche

di

Dopo aver chiuso 15 anni di matrimonio e aver fatto coming out, l'attrice di Sex and the City spiega come per lei, essere gay sia una scelta. "Sono...

CONDIVIDI
Facebook Twitter Google WhatsApp
1334 0

Una delle protagoniste della fortunata serie Sex and the City torna a parlare, non senza polemiche, della sua sessualità. Si tratta di Cynthia Nixon che al New York Times racconta di come sia diventata lesbica dopo un matrimonio alle spalle durato 15 anni. "Ho tenuto un discorso recentemente davanti ad una platea gay – ha detto la Nixon – e ho detto che sono stata sia etero che gay e che quest’ultima scelta è sicuramente la migliore. Al termine del discorso, però, l’associazione che mi aveva invitata a parlare mi ha chiesto di fare un passo indietro su quell’affermazione perché poteva implicare che essere gay sia una scelta. Il fatto è che per me lo è stata davvero. Capisco che per molte persone non lo sia ma nessuno può dare un’altra definizione della mia gaiezza se non me".

In Italia lo stesso concetto è stato espresso dalla deputata del PD Paola Concia che durante la trasmissione La Zanzara su Radio 24 ebbe modo di dire come, visto il suo matrimonio con un uomo, essere gay è una scelta. Nella serie Sex and the City la Nixon interpretava l’unica madre del gruppo. In alcune puntate, inoltre, veniva affrontato il tema dell’amore lesbico ma era stata Kit Cattrall, nel ruolo della insaziabile Samantha Jones, a perdere la testa per una donna.

Leggi   Test: sei pronto a fare coming out?
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...