Platinette: Tiziano Ferro è gay

Dai microfoni di Radio Deejay la rivelazione della Platy sul cantante. All’estero piace molto questo modo di fare politica. In Italia sarebbe impossibile. Altrimenti qualche nome da fare l’avvremmo.

Nella edizione numero 6 del Grande fratello era riuscita a mettere a tutti la pulce nell’orecchio: c’è un trans nella casa. Questa mattina, dai microfoni di Radio Deejay, dove da anni conduce la sua trasmissione mattiniera, Platinette ha urlato l’omosessualità di Tiziano Ferro. Non solo. La soubrette ha aggiunto dettagli sui gusti sessuali del cantante al quale, stando a quanto dichiarato questa mattina, piacerebbero gli orsetti.

La tecnica si chiama "outing" e consiste nel rivelare l’omosessualità di personaggi pubblici, e quindi noti, che non la vogliono rivelare. Tutto fa bene alla causa, non c’è dubbio. Se l’outing venisse applicato anche per alcuni esponenti politici che siedono nel nostro parlamento gridando contro l’omosessualità, sarebbe ancora meglio.

L’outing, dicevamo, è una tecnica molto usata in America, dove l’opinione pubblica è ancora scossa dalla vincenda del senatore Larry Craig, omofobo in pubblico e gay (o etero curioso o bisex non si è capito) in privato. In Italia non sarebbe possibile per le leggi restrittive sulla privacy e sulla libertà di stampa. Perchè, altrimenti, qualche nome importante l’avremmo rivelato volentieri anche noi.

Ti suggeriamo anche  Una sentenza potrebbe legalizzare i rapporti gay in otto Stati caraibici