I “ragazzi” sopra i 50 sono super sexy – GALLERY

di

Lo dimostra il nuovo progetto dei fotografi Tommy+Alan

Lo dimostra il nuovo progetto dei fotografi Tommy+Alan I "ragazzi" sopra i 50 sono super sexy - GALLERYFoto 1 - Lo dimostra il nuovo progetto dei fotografi Tommy+Alan
I \"ragazzi\" sopra i 50 sono super sexy - GALLERY
I "ragazzi" sopra i 50 sono super sexy - GALLERYFoto 2 - Lo dimostra il nuovo progetto dei fotografi Tommy+Alan
I \"ragazzi\" sopra i 50 sono super sexy - GALLERY
I "ragazzi" sopra i 50 sono super sexy - GALLERYFoto 3 - Lo dimostra il nuovo progetto dei fotografi Tommy+Alan
I \"ragazzi\" sopra i 50 sono super sexy - GALLERY
I "ragazzi" sopra i 50 sono super sexy - GALLERYFoto 4 - Lo dimostra il nuovo progetto dei fotografi Tommy+Alan
I \"ragazzi\" sopra i 50 sono super sexy - GALLERY
I "ragazzi" sopra i 50 sono super sexy - GALLERYFoto 5 - Lo dimostra il nuovo progetto dei fotografi Tommy+Alan
I \"ragazzi\" sopra i 50 sono super sexy - GALLERY
I "ragazzi" sopra i 50 sono super sexy - GALLERYFoto 6 - Lo dimostra il nuovo progetto dei fotografi Tommy+Alan
I \"ragazzi\" sopra i 50 sono super sexy - GALLERY
I "ragazzi" sopra i 50 sono super sexy - GALLERYFoto 7 - Lo dimostra il nuovo progetto dei fotografi Tommy+Alan
I \"ragazzi\" sopra i 50 sono super sexy - GALLERY
CONDIVIDI
Facebook Twitter Google WhatsApp
6252 0

Noi lo abbiamo sempre pensato: i “ragazzi” che hanno passato i 50 possono essere davvero sexy. Ora il fotografo californiano Tommy Wu e il designer multimediale Alan Reade (conosciuti professionalmente come Tommy + Alan) hanno prodotto le prove a sostegno di questa tesi.

Il progetto “Men Over 50 Project” celebra uomini comuni che hanno già soffiato sopra le 50 candeline, il progetto presenta un book fotografico per ogni modello, accompagnato da 1 o 2 minuti di clip audio.

Molti degli uomini in questo progetto si sono aperti con noi riguardo le loro vittorie e le loro sconfitte,” hanno dichiarato i due artisti in riferimento al progetto. “Abbiamo pensato che fosse importante che il pubblico potesse sentire le loro parole senza intermediari.
Le interviste sono storie di uomoini sopravvissuti a malattie, alle prese con rigide convenzioni sociali, che si occupano di discriminazione in base all’età, in una cultura ossessionata dalla giovinezza.

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...