Addiction: ecco la webserie gay cinese che ha fatto scandalo

La serie potrebbe essere stata sospesa per contenuti gay “troppo diretti” per la Cina

La webserie gay cineseAddiction” è stata sospesa senza alcun motivo apparente dal sito cinese che la metteva in circolazione… nonostante le 110 milioni di visualizzazioni che riporta il Global Times Cinese.
addiction_webserie_gay_cineseaddiction_webserie_gay_cinese
Lo show, pensate, era il secondo più visto su iQiyi, il portale di film e telefilm online più famoso della Cina! Secondo molti fans la serie potrebbe essere stata sospesa perchè i contenuti gay franchi i diretti, che non si sposavano bene con la difficile relazione che la Cina ha con l’omosessualità e i le buone cause derivate.
addiction_webserie_gay_cineseaddiction_webserie_gay_cinese

In Cina, l’omosessualità è stata decriminalizzata nel 1997 e, pensate, è stata considerata una malattia mentale almeno sino al 2001. Certo, sono passati 15 anni da allora, ma, evidentemente, c’è ancora strada da fare…però è evidentemente che la gente vuole sapere, vuole conoscere la vita dei giovani LGBT e sarebbe molto piu utile fare prodotti questo tipo che cancellarli per paura, no?

addiction_webserie_gay_cineseaddiction_webserie_gay_cinese

Se volete vedere la webserie, comunque, tutte e 15 puntate di “Addiction” sono disponibili su Youtube. Qui la prima puntata, nella playlist le altre 14. Disponibili i sottotitoli in Inglese.

@GingerPresident

Ti suggeriamo anche  Roma, ragazzo non può entrare in discoteca: "Perché sono gay?"