In rete sbarcano i video parodia

Coppie, gay, etero, semplici cittadini sdegnati per il video degli esponenti di Fratelli d’Italia pubblicano i loro video su Youtube per ribadire il no all’omofobia.

Proliferano in rete i cloni del video di Fratelli d’Italia in cui i candidati Raffaele Zanon (Senato) e Alberto Romano Pedrina (Camera Veneto 1) invitavano gli elettori a “votare con la testa e con il cuore, non votare con il culo”. Ieri sera su Youtube, da cui è scomparso il video che ha dato l’inizio ad una serie di polemiche, è apparso un video con protagoniste le candidate del Pd Laura Puppato (capolista al Senato in Veneto) e Rosanna Filippin, candidata alla Camera. Questa mattina un altro video con Matteo Pegoraro e Nicolò Moscardini, coppia gay di Solesino, piccolo paese della provincia di Padova. In bianco e nero, il video ripropone la musica di Chopin che faceva da sottofondo musicale allo spot elettorale di Fratelli d’Italia, a sua volta una parodia dell’esibizione di una coppia gay alla prima puntata del festival di Sanremo. “Non vogliamo piacere a tutti – scrivono sui cartelli i due gay di Solesino – ma pretendiamo rispetto. Non voteremo con il culo, ma con la coscienza, l’umilta’ e la fiducia che i due di Fratelli d’Italia hanno infangato”. Bello anche il video collage realizzato da ragaziz e ragazze che si fanno chiamare “fratelli e sorelle d’Italia”.

Matteo Pegoraro e Nicolò Moscardini

Fratelli e sorelle d’Italia

Giovani Democratici

Omofobia

Russia, l’indecente spot che attacca le famiglie arcobaleno – video

Uno spot vergognoso, ovviamente consentito a dispetto di tutti i Pride, i film e le serie con personaggi LGBT al loro interno, da anni vietati in Russia perché colpevoli di "propaganda gay". Sulla propaganda sfacciatamente omotransfobica, invece, nulla da obiettare.

di Federico Boni