Facebook apre a tutti i generi: ora gli utenti possono scegliere

Nata dalla collaborazione con la GLAAD, la nuova funzione del social network permette di scegliere un genere “personalizzato”. Non più solo “uomo o donna”, dunque. Per ora, solo per gli statunitensi.

Non più solo “uomo” o “donna”. Da oggi gli utenti Facebook degli Usa potranno scegliere tra moltissime opzioni nel selezionare il genere di appartenenza per il proprio profilo. Dopo l’opzione che permette di dire che si è uniti a qualcuno tramite una unione civile, dunque, il social network apre ancora di più alla comunità lgbt. Realizzata in collaborazione con la GLAAD (Gay & Lesbian Alliance Against Defamation, una delle maggiori associazioni statunitensi che si occupa di diritti delle persone lgbt), la nuova funzione non si limita a permettere all’utente di identificarsi come transgender, androgino, queer etc, ma consente di regolare l’intera esperienza Facebook in modo che l’utente possa scegliere come vuole essere considerato in tutto il sito.

Si può anche scegliere quale lista di amici può vedere il genere che avete scelto come vostro, per mantenere una certa privacy, se lo si vuole.

E anche se la lista non ancora omnicomprensiva rispetto a tutte le possibilità contemplate dalla comunità transgender, intersex, queer etc, Facebook sta ancora lavorando con le associazioni lgbt per espanderla ulteriormente.

Non è ancora chiaro se la nuova opzione resterà appannaggio unico degli utenti d’oltreoceano o se l’azienda intenda estenderla a tutti i paesi. Noi, naturalmente, speriamo di vederla presto anche in Italia.

Ti suggeriamo anche  Nepal, l'amore tra Monika e Ramesh: è il primo matrimonio di una trans