Gay.it leader dell’informazione lgbt

Dati Nielsen: Gay.it si conferma il primo media gay. Distanti i siti concorrenti. Ecco quanti sono e quanto tempo dedicano all’informazione gli utenti che ogni giorno scelgono il nostro network.

Con 458.831 visitatori nel primo mese del 2010 Gay.it può vantare il primato di network gay italiano più visitato e apprezzato dalla comunità glbt. Ne danno conferma i dati pervenuti dai report Nielsen SiteCensus, lo strumento di misurazione dell’audience e dei comportamenti online più affidabile e usato dai network web. Sono stati esattamente 28.163 i “browser unici giornalieri” stimati dall’Istituto nel solo mese di gennaio, una cifra che comprende sia gli accessi al portale Gay.it sia quelli della sua community Me2.it. Un dato significativo che supera di oltre tre volte il numero degli utenti unici giornalieri rilevati da Audiweb per i due più grandi competitors nazionali e che mette in evidenza la preferenza degli utenti internet al nostro servizio d’informazione, anche a distanza di 11 anni dalla nascita del portale Gay.it.

Ottimo il dato della permanenza dei lettori sui due siti: oltre nove minuti in media sulle pagine del network. Il dato denota un forte interesse per i contenuti di Gay.it – notizie aggiornate quotidianamente, articoli di approfondimento, cinema, lifestyle, interviste, domande agli esperti (avvocati, psicologi, medici, infettivologhi), forum, blog e annunci economici, guida gay e lesbica d’Italia – che ogni giorno riescono ad incuriosire e coinvolgere attivamente più di un terzo dei visitatori complessivi del network. Fortissima ovviamente rimane la community di Me2 che permette ad oltre 200.000 utenti iscritti di chattare, inviare messaggi, incontrare nuovi amici e farsi conoscere in maniera semplice e gratuita, ed a molti altri di conoscere persone in chat in forma anonima.

Ti suggeriamo anche  La nuova app di Gay.it: news, chat, community in un'unica piattaforma

Le statistiche SiteCensus e Audiweb, seppur con metodologie di misurazione diversa –  la prima conteggia i browser unici giornalieri, mentre la seconda stima gli utenti unici – mettono in evidenza il traffico decisamente inferiore dei siti concorrenti rispetto a quello generato da Gay.it che, affidandosi al servizio offerto dal rinomato gruppo Nielsen, punta ad informare con candenza mensile e in modo trasparente i suoi lettori. Dati chiari e verificabili che dimostrano come gli utenti, grazie alla loro partecipazione, continuano a scegliere la più solida realtà imprenditoriale del mercato gay italiano. E la visualizzazione di 13.584.337 pagine web nel mese di gennaio ne è l’ultima prova.