LA CALMA NASCONDE QUALCOSA?

di

Cosa si cela dietro l'apparente stasi delle borse?

CONDIVIDI
Facebook Twitter Google WhatsApp
1200 0

Dopo le feste pasquali, sui mercati finanziari non si sono registrati movimenti importanti, e si è assistito ad una fase laterale, caratterizzata da una complessiva debolezza degli indici.

Non sono mancati certo dati aziendali e macro alquanto interessanti, ma l’incertezza ha per il momento serpeggiato tra gli animi degli investitori.

Qualche vendita si è vista prevalentemente in Europa, dove i titoli tecnologici hanno tirato un po’ i freni sulla scia di cattive notizie dal fronte utili.

In ogni modo, in questo mare apparentemente piatto, si è forse creata una piccola perturbazione che potrebbe assumere i connotati di una vera e propria tempesta.

Il Fondo Monetario Internazionale nel suo consueto rapporto, ha espresso un outlook negativo per la crescita globale puntando l’indice contro gli Stati Uniti che, nonostante confortanti dati di ripresa sul Pil, sarebbero ancora vicini ad un rischio recessione estremamente disastroso se accadesse in questa specifica congiuntura.

Molti controbattono che un po’ di fiducia recuperata qua e la da risultati aziendali migliori del previsto, ed un nuovo intervento della Fed di riduzione tassi nella prossima riunione di maggio, riuscirebbero a ridare fiato al sistema, ma a nostro avviso una tale manovra a così poca distanza dalla precedente sarebbe estremamente deleteria e fungerebbe da ulteriore prova in seno alla “Reserve” stessa, dei timori economici.

E’ forse lecito quindi sperare che non vi siano a breve ulteriori tagli, ed auspicare che l’economia planetaria segua il suo ciclo naturale, tornando presto a premere l’acceleratore verso orizzonti migliori.

LA LENTE DI INGRANDIMENTO

Ad inizio settimana, Seat Pagine Gialle ha annunciato una grossa operazione societaria, un’ O.P.A.S. (Offerta Pubblica di Acquisto e Scambio) da 3mld di Euro su Eniro, la sua omologa svedese.

Tale manovra ha generato in borsa un piccolo terremoto sul titolo, ma non è su questo argomento che ci vogliamo soffermare, bensì trarne spunto per parlare a grandi linee delle Offerte Pubbliche, che saranno trattate anche in successivi interventi.

Esse costituiscono il più importante strumento finanziario e giuridico per consentire agli investitori di prendere parte ad una operazione finanziaria avendo garantita la parità di trattamento.

In particolare, tutti i possibili risparmiatori/investitori sono riconosciuti in uguale misura nel partecipare ad un progetto finanziario inerente una determinata società.

Sono uguali il prezzo relativo all’offerta stessa, le garanzie di trasparenza, e le informazioni relative a tale piano (prospetto informativo), di particolare rilevanza in quanto devono specchiare la reale situazione economico/patrimoniale della società per poterne fornire un giudizio fondato.

La più famosa delle Offerte Pubbliche è l’O.P.A. (Offerta Pubblica di Acquisto) con cui un soggetto manifesta la sua intenzione di acquistare, ad un prezzo di solito maggiore di quello corrente, un determinato numero di azioni di una società in un arco di tempo stabilito.

Lo scopo dell’O.P.A. è quello di ottenere il controllo della società soggetta all’offerta.

Le disposizioni di legge attualmente in vigore su questo argomento (D.l. 24/02/1998 n.58) vengono applicate per tutelare gli azionisti minori che possono in tal modo ottenere un premio di maggioranza che l’acquirente è disposto a pagare per l’acquisizione del controllo della società stessa.

A fianco dell’O.P.A. troviamo l’O.P.S. (Offerta Pubblica di Scambio), che come la precedente è usata per dichiarare la volontà di un soggetto di comprare titoli, ma differente nel mezzo di scambio: titoli al posto del denaro.

Annotiamo anche una terza forma di offerta, la stessa che ha riguardato il duo Seat/Eniro, e cioè l’O.P.A.S. , la quale non è altro che una sintesi delle prime due, e dove l’offerente si impegna ad acquistare i titoli desiderati pagando parte in denaro e parte con altri titoli.

Vi sono poi le Offerte Pubbliche di Vendita, ma di questo parleremo in seguito, con maggiori dettagli sullo svolgimento delle Offerte Pubbliche e sulla loro classificazione.

di Sirio Belli

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...