Per la prima volta un’associazione lgbt italiana su iPhone

di

I Radicali dell'associazione Certi Diritti sbarcano sul melafonino con un'applicazione per essere aggiornati sulle news del movimento. E' la prima volta di un'associazione lgbt.

CONDIVIDI
Facebook Twitter Google WhatsApp
1439 0

Per la prima volta un’associazione lgbt sbarca su uno smartphone con una propria applicazione. Si tratta di Certi Diritti, l’associazione radicale protagonista, tra l’altro, della battaglia "Affermazione Civile", che portò alla storica quanto inapplicata sentenza della Corte Costituzionale sui matrimoni gay. L’applicazione, scaricabile da iTunes, porta lo stesso nome dell’associazione e fino ad ora ha raccolto commenti positivi fra gli utenti.

"Tutti ora – dicono dall’associazione – avranno una possibilità in più per stringersi attorno alla comunità che si batte per la promozione e la difesa dei diritti civili contro la sessuofobia, tenersi informati e capire cosa è possibile fare per costruire un’italia più civile, rispettosa delle persone prima che dei valori teorici ed astratti". "Oggi c’è uno strumento in più per fare tutto questo. Siamo convinti che l’App Certi Diritti sarà uno strumento utilissimo per aiutare il passaparola nella lotta comune di tutti gli italiani contro questo male oscuro della società e della politica italiana, che è l’omofobia". 

"Questa App è la migliore risposta alla odiosa App che pubblicizzava le teorie riparative e che giustamente la Apple ha poi deciso prontamente di togliere dal mercato", dicono da Certi Diritti. "Oggi più che mai è importante ribadire che le pratiche delle teorie riparative è da condannare senza se e senza ma, e che questo malcostume deve essere sradicato dall’Italia. Certi Diritti dà il suo contributo, perché è convinta che questa App non solo non verrà tolta dal mercato, ma avrà un grande successo e sarà amata da migliaia di italiani e di italiane di qualunque orientamento sessuale". 

Guarda una storia
d'amore Viennese.

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...