PROTEGGERSI DALL’OCCHIO DEL CAPO

Navigare su internet dal luogo di lavoro o condividere il pc con altri colleghi o familiari può mettere a repentaglio la nostra privacy. Una piccola guida per navigare liberamente e non farsi beccare

Molti di noi, approfittando di una connessione internet sul luogo di lavoro, si concedono a navigazioni ardite su siti non proprio consoni alle proprie mansioni: siti gay, siti porno (occhio ai virus che possono nascondere), siti di annunci. Se non siete bravi potreste rimetterci la fiducia dei colleghi o, peggio ancora, il posto di lavoro oltre a trovarvi in situazioni a dir poco imbarazzanti. Chi di noi non si è affrettato a spegnere il monitor, riavviare il pc o cercare di minimizzare velocemente le finestre di Windows?

Oggi c’è un modo molto più pratico per salvare la vostra riservatezza e il posto di lavoro: StealthSwitch, è un dispositivo che serve a questi scopi. In pratica si tratta di una piccola pedaliera da mettere sotto la scrivania pronta ad essere utilizzata con una semplice pressione del piede non appena qualcuno di indesiderato si avvicina a curiosare quello che state facendo. Con un semplice gesto, infatti, StealthSwitch farà in modo che sullo schermo del vostro computer appaia qualsiasi programma vorrete. Nessuno si accorgerà del movimento e le finestre che stavate utilizzando per la navigazione, come ad esempio Internet Explorer o Firefox, verranno rese del tutto invisibili senza che nessuno se ne accorga.

La pedaliera StealthSwitch è inoltre in grado di togliere l’audio, nascondere la barra di stato (quella con il pulsante "start" e dove appaiono tutte le icone delle finestre che state utilizzando) e nascondere tutte le icone del desktop.

Un altro rischio per la nostra riservatezza è costituito dalle tracce che rimangono quasi indelebili sul nostro computer. Immaginatevi il capo che apre il vostro browser (ad esempio intenrt explorer) e scopre che fra gli indirizzi da voi digitati ci sono, fra gli altri, www.gay.it o www.me2.it. Occorre correre ai ripari in qualche modo per proteggere le informazioni sul nostro orientamento sessuale. Ecco allora una piccola guida per spazzare via tutte le informazioni che si annidano nei meandri più nascosti della memoria del vostro pc. Attenzione: le operazioni descritte di seguito possono causare un danno al vostro sistema opetrativo se non sono eseguite correttamente. Fatele solo se siete utenti esperti.

La pulizia della cartella Temp

Provate questo percorso: RISORSE DEL COMPUTER – C:WINDOWSTEMP. In questa cartella ci sono tutti i file creati in modo temporaneo (dai programmi prima avviati e non installati, a vari tipi di file come ad esempio immagini aperte da Newsgroups). Selezionate tutto e cancellate senza pietà.

Il file Index.dat

Ogni volta che navighiamo Internet Explorer pensa bene di raccogliere tutte le informazioni cronologiche in un file chiamato INDEX.DAT. Per trovare questo file aprite "Trova File" e scrivete "index.dat". Andate in autoexec.bat ed aggiungete questa stringa  alla fine: "deltree /y C:WINDOWSTEMPOR~1CONTENT.IE5INDEX.DAT". Ricordatevi di mettere i simboli giusti, tranne le virgolette, e di rispettare gli spazi, altrimenti il trucco non funziona.

Far sparire le tracce dalla barra di navigazione

Andate su Start – Esegui e digitate "regedit". Cercate la seguente chiave: "HKEY_CURRENT_USERSSoftwareMicrosoftInternet ExplorerTypedURLS". Alla vostra destra appariranno tutti gli indirizzi web che avete digitato direttamente nella barra ed avete premuto invio. Per eliminarli non dovete fare altro che selezionare il nome (ad esempio url8) e premere il pulsante Canc: vi comparirà poi una finestra che vi avverte se volete eliminare il valore selezionato. Cliccate su "si", ed il gioco è fatto.

Password e varie salvate in Internet Explorer

In "Opzioni Internet" dovete andare in Contenuto e qui cliccare su Completamento Automatico. Se volete eliminare tutte le password o i nomi utente che avete digitato nei vari form di login (per intenderci quelli che utilizzate immettendo il nome utente e la password), basta cliccare su Cancella Moduli e Cancella Password.

Cancellare i cookie

Primo passo, andate su Start – Esegui e digitate la seguente stringa "sysedit" (senza virgolette) oppure "sysedit.exe". Vi si aprirà un editor di configurazione del sistema, con in primo piano il file autoexec.bat. Posizionatevi sotto l’ultima riga e scrivete:

"deltree /y C:WINDOWSCOOKIES*.*"

(rispettate gli spazi; potete fare anche un taglia&incolla di quello che ho scritto io). Fatto questo, uscite dal programma (File-Esci) salvando le modifiche. In questo modo ogni volta che il computer si avvierà, questo comando andrà automaticamente a cercare i cookies e li eliminerà senza pietà. Ad ogni riavvio del sistema avrete sempre la cartella Cookies ripulita. L’unica controindicazione è il vostro pc impiegherà un po’ di secondi in più ad avviarsi. Ma se ci ripensate potrete sempre ritornare a sysedit e cancellare la stringa.

Cancellare la cartella Dati Recenti dal menu Start

Come è possibile eliminare la voce "Dati recenti" dal menù Start? Eccovi accontentati! La prima cosa da fare è andare nel Registro: da Esegui digitate "Regedit" e cliccate su OK. Fatto questo spostatevi in corrispondenza della chiave "HKEY_CURRENT_USERSoftwareMicrosoftWindows CurrentVersionPoliciesExplorer". Da Modifica, selezionate la voce Nuovo e digitate "Valore Dword"; come nome, dategli "NoRecentDocsMenu" (naturalmente senza le virgolette). Adesso cliccate due volte su "NoRecentDocsMenu" ed assegnategli come valore 1. La modifica dovrebbe essere istantanea, comunque per sicurezza riavviate.

A questo punto buona navigazione e che la privacy sia con voi.

Gay.it non è responsabile di eventuali danni causati al sistema operativo dall’ errata esecuzione di una qualsiasi delle operazioni descritte in questo articolo.