VOIP: È GUERRA TRA COLOSSI

Da Msn a Sony, in tanti cercano di minare il predominio di Skype nel campo della telefonia via internet. Dopo la chat vocale di Messenger ecco IVE, perfetto sui Vaio ma adatto a tutti.

MSN Messenger, Skype, Google Talk, Gizmo Poject e ora è la volta di IVE (Instant Video Everywhere) di Sony. Il panorama della comunicazine via Web, aperto dai primi software come Messenger, appunto, o ICQ, è ora una giungla di offerte in cui i colossi mondiali cercano di imporre il proprio software al fine di acaparrarsi quanti più utenti possibili per quella che è una risorsa molto importante come la comunicazione in rete. Ormai le chat (solo) testuali hanno lasciato il posto a perfezionate chat vocali, ove anche il video ha fatto la sua comparsa come in Messenger o in IVE, appunto, presto su Skype con l’attesissima versione 1.5.

Chiamate gratuite in rete, certo, ma il business fuori dalla rete è ancora molto alto vuoi per tradizione, vuoi per diffidenza e vuoi anche per una ancora molto alta analfabetizzazione informatica. Sono questi i fattori che spingono le grandi azinede a buttarsi a capofitto sul VoIP in grandissima espansione al fine di limitare le perdite sui canali “tradizionali” e indirizzare i nuovi adepti della rete verso le loro offerte. Proprio come ha fatto la società che ha rotto il muro del VoIP, prima inaffidabile e scadente, Skype che ha offerto prima una serie di servizi gratuiti, e li continua ad offrire, per poi sviluppare una serie di iniziative parimenti interessanti ma a pagamento.

Anche Sony (per scaricare il suo software IVE andare a questo link) offre un servizio gratuito di comunicazine, e videocomunicazione, più alcuni servizi che prevedono un canone mensile di 9,95 dollari, Premium, e 19,95 dollari, Professional. Manco a dirlo i nuovi PC della serie Vaio saranno già dotati di webcam e di IVE al loro interno.

Intanto Skype, il fenomeno di telefonia su Internet acquistato da eBay per 4,1 miliardi di dollari, sta per fare il suo esordio sul mercato della grande distribuzione Usa vendendo il suo kit telefonico nei negozi della catena RadioShack.

Skype Technologies, che conta 66 milioni di utenti ai suoi servizi telefonici gratuiti basati sul web, alcuni gratuiti altri a basso costo, principalmente in Europa ed Asia, ha annunciato che distribuirà i telefoni Skype nei 3.500 negozi USA di RadioShack.

La mossa nel campo della distribuzione promette di alzare il profilo di Skype nei confronti agli utenti Usa di banda larga, che hanno comunicato ad adottare sistemi alternativi rispetto alla telefonia tradizionale grazie a connessioni Internet fornite da computer o telefoni da Vonage, SunRocket ed altri.

Skype, che ha registrato un numero di utenti dai 20 ai 30 superiore a quello di altri sistemi di telefonia a banda larga, offre un software semplice da installare che permette agli utenti di effettuare chiamate a computer e telefoni. Funziona come un servizio di scambio file musicali e non ha bisogno di una rete centrale di telefonia come fa Vonage, rendendo così meno costosa l’attività.

RadioShack fornisce un collegamento mancante fornendo telefoni o cuffie di cui hanno bisogno la maggior parte degli utenti per le loro telefonate attraverso Internet, che costano pochi centesimo al minuto o meno per le telefonate a lunga distanza internazionali.

Il Motorola Wireless Internet Calling Kit, è composto dall’auricolare Bluetooth H500 e dall’adattatore per computer PC850, più un buono per 30 minuti di conversazione gratuita che l’acquirente può effettuare su Skype con tutta la libertà wireless.

“Motorola e Skype stanno unendo la potenza della telefonia via Internet con la tecnologia Bluetooth, ridefinendo, così, il modo in cui gli utenti possono stare in contatto tra loro”, ha affermato Bruce Hawver, vice presidente e general manager delle divisione prodotti di Motorola. “Lavorando con Motorola stiamo distribuendo prodotti che rendono Skype più accessibile a clienti consumer e business”, ha detto Niklas Zennstrom, CEO e co-fondatore di Skype. “Il Motorola Wireless Internet Calling Kit è la prima soluzione Bluetooth raccomandata da Skype in America, nell’intento di rafforzare il nostro scopo che è quello di far evolvere le soluzioni per Skype verso una comunicazione sempre più mobile”.

Con una durata in conversazione di 8 ore, il Motorola H500, auricolare leggero ed ergonomico, consente agli utenti di Skype di parlare alla distanza di 10 metri dal PC. Inoltre possono anche forwardare la chiamata ricevuta su Skype al cellulare e, con l’auricolare Bluetooth, paralre attraverso il loro telefonino. Il kit è già disponibile nei negozi RadioShack e nel negozio online di Skype al prezzo di 99,99 dollari.

Visitate Cellulari.it

Clicca qui per discutere di questo argomento nel forum Gay Style.

di Cellulari.it