Iran: Israele diffonde omosessualità per comandare il mondo

Secondo un quotidiano iraniano, controllato dal governo totalitario, Tel Aviv sarebbe alla base della diffusione dei gay nel mondo, strumento con il quale Israele intende dominare la Terra.

Facebook Twitter Messenger Whatsapp

Israele starebbe "diffondendo l’omosessualità" in tutto il mondo per riuscire così a dominare la Terra. E’ la bizzarra, quanto omofoba teoria, del giornale iraniano Mashregh News, voce del governo totalitario di Ahmadinejad.

Secondo il quotidiano, gli Usa e il Regno Unito userebbero il denaro di Israele, o comunque del popolo ebraico, per spargere l’omosessualità in tutto il mondo e il governo di Tel Aviv sarebbe responsabile di "promuovere manifestazioni per i diritti dei gay" e di aver trasformato la cpaitale nel "paradiso dei gay sulla terra".

L’attacco non finisce qui. Ce n’è anche per gli ebrei conservatori, rei di accettare rabbini gay. Il quotidiano continua poi accusando i governi dell’Occidente di non fare niente per impedire alle persone di dedicarsi ad attività gay definite "immorali" e di non sottoporre gli omosessuali a "trattamenti medici".

Anche Hollywood finisce sotto la scure della stampa di regime iraniana, perché nei suoi film i gay vengono rappresentati come figure positive. La cosa ha suscitato non poche reazioni per il carattere, oltre che omofobo, anche antisemita. "Sembra di leggere un articolo di propaganda nazista tratto dal Der Stürmer", è stato il commento lapidario di Chris Karnak sul sito gay tedesco GGG. “Il testo – secondo l’esperto di minoranze iraniane Wahied Wahdat-Hagh – legittima l’esecuzione dei gay in Iran”.

Ti suggeriamo anche 

Tracy Single è la 16esima donna transgender uccisa nel 2019 in USA

Omofobia

Bolsonaro e il Covid-19: “non uso mascherine, sono da fr*ci”

Ennesimo, indecente insulto omofobo da parte del presidente Jair Bolsonaro, denunciato dall'Associazione Stampa Brasiliana.

di Federico Boni