La costituzione del nuovo Kosovo contro le discriminazioni

La bozza di costituzione del nuovo stato del Kosovo prevede la tutela contro le discriminazioni per orientamento sessuale e il diritto al matrimonio senza legarlo al sesso anagrafico.

Il Kosovo si è autoproclamato indipendente dalla Serbia solo da una settimana e la nuova carta costituzionale, che dovrà essere approvata entro quattro mesi, contiene specifiche norme per proteggere i kossovari dalla discriminazione basata sull’orientamento sessuale. La carta prevede anche il diritto al matrimonio ma senza limitare questo diritto alle coppie formate da uomo e donna.

La costituzione prevede forme esplicite di divieto per orientamento sessuale. Ma la chiesa, che si è detta contraria a questo tipo di tutela, ne chiede la cancellazione.

Il paese, dalla fine della guerra con la Serbia del 1999, è ancora sotto controllo dell’amministrazione ONU. Sul territorio stazionano 16.000 truppe provenienti da 34 paesi.

Cinema

Pepi, Luci, Bom e le altre ragazze del mucchio, 40 anni fa Pedro Almodovar faceva il suo esordio alla regia

Un film girato tra amici e con appena 400 pesetas di budget, in omaggio alla movida madrilena post-franchista, con una trama delirante e volutamente audace nel portare in scena i cosiddetti 'reietti' della società spagnola dell'epoca, vedi transessuali, omosessuali, bisessuali e donne sessualmente libere.

di Federico Boni