Le Filippine non risconoscono le unioni gay

Il ministro della giustizia ha annunciato che non sarà concesso il visto speciale di non-immigrante alla sposa di una direttrice di banca, anche se le due donne sono legalmente unite negli Stati Uniti

Le Filippine non riconoscono le unioni di coppie dello stesso sesso; lo ha affermato il ministro della giustizia Hernando Perez annunciando che non sarà concesso il visto speciale di non-immigrante alla sposa di una direttrice della Banca Asiatica dello Sviluppo (BAD), anche se le due donne sono legalmente unite negli Stati Uniti.

Perez ha dichiarato che la cosituzione e il codice della famiglia delle Filippine sono "molto categorici" nello stibilire che il matrimonio non può unire che una donna e un uomo. «Queste disposizioni vietano i matrimonio tra due omosessuali e li considerano come nulli» ha spiegato Perez.

I visti speciali di non-immigrati sono normalmente concessi ai coniugi di personale che lavora nelle organizzazioni internazionali nelle Filippine.

Ti suggeriamo anche  Tiziano Ferro si è sposato con il compagno Victor Allen - VIDEO
Lesbiche

Mamma organizza festa a sorpresa per la figlia trans di 6 anni: “Voleva tagliarsi la gola, ora è felice”

La commovente storia vera di Lynn e di sua figlia Avery, a 5 anni appena disperata perché consapevole di essere nata nel corpo sbagliato.

di Federico Boni