Milano perde la sfida per l’Europride. Nel 2015 sarà a Riga

Non ci sarà un altro Europride in Italia in tempi brevi. Milano, in lizza con altre città, ha perso la sfida vinta dalla Lettonia. Le associazioni rilanciano: “Faremo l’Expopride”.

L’Europride 2015 non sarà a Milano ma a Riga. Il presidente locale di Arcigay Marco Mori lo ha scritto via Twitter e Facebook in contemporanea con l’annuncio dell’organizzazione internazionale che si occupa dell’evento, l’Epoa. La decisione è stata presa a Marsiglia dove si teneva l’importante riunione per decidere quale città avrebbe dovuto ospitare l’evento nel 2015. Oltre a Milano le candidate erano appunto Riga, Barcellona e Manchester. "Europride 2015 – ha scritto Mori – sarà a Riga. Ci abbiamo provato, ma è stata dura. Ora si parte a lavorare per Pride Milano 2013 e 2014 per prepararci a Expopride 2015".

Un evento creato ad hoc, dunque, e pensato per una città che quell’anno ospiterà un’altra manifestazione di rilievo internazionale e capace di attrarre ben altri numeri rispetto ad un Pride. Parliamo dell’Expo internazionale, un’occasione unica per rinunciare a tenere ugualmente un Pride nel 2015 a Milano. Tanto che persino il Comune aveva espresso il proprio appoggio alle associazioni e aveva auspicato tramite l’assessorato alle Politiche sociali che l’evento si tenesse proprio nella città meneghina.

L’Italia aveva ospitato soltanto l’anno scorso un altro Europride, a Roma. Sebbene la manifestazione venne pressoché snobbata dal governo nazionale ebbe il sostegno degli Stati Uniti e della cantante Lady Gaga che tenne un discorso in un Circo Massimo pieno di manifestanti.

Gossip

Omar Ayuso di Elite presenta il fidanzato sui social, la dolcissima dedica

L'attore spagnolo ha così voluto celebrare i 22 anni dell'amato Alonso Díaz.

di Federico Boni