Lo stile di Timothée Chalamet, la rivelazione del film “Call Me By Your Name”

di

In attesa del possibile Oscar come miglior attore grazie a "Call Me By Your Name", studiamo lo 'stile' del lanciatissimo Timothée Chalamet.

Timothée ChalametTimothée Chalamet in Gucci
Timothée Chalamet
Timothée ChalametTimothée Chalamet in Berluti
Timothée Chalamet
Timothée ChalametTimothée Chalamet in Gucci
Timothée Chalamet
Timothée ChalametTimothée Chalamet in Calvin Klein
Timothée Chalamet
Timothée ChalametTimothée Chalamet in Berluti
Timothée Chalamet
Timothée ChalametTimothée Chalamet in Saint Laurent
Timothée Chalamet
Timothée ChalametTimothée Chalamet in Calvin Klein
Timothée Chalamet
Timothée ChalametTimothée Chalamet in Thom Browne
Timothée Chalamet
Timothée ChalametTimothée Chalamet in Berluti
Timothée Chalamet
CONDIVIDI
157 Condivisioni Facebook 157 Twitter Google WhatsApp
14057 0

Timothée Chalamet è la rivelazione del film “Call Me By Your Name”, ecco il suo stile.

 

Dopo averlo visto in “Interstellar” con Matthew McConaughey e nel 2012 nella serie “Homeland”, a soli 22 anni l’attore franco-americano Timothée Chalamet è già diventato un grande nome del cinema. A consacrarlo ulteriormente è arrivato “Call Me By Your Name” di Luca Guadagnino; la commedia drammatica ispirata a un classico della letteratura gay firmata Andre Aciman, in cui il giovane prodigio incarna un adolescente che presto cade sotto l’incantesimo di un studente in vacanza in Italia, che gli è valso la nomination nella categoria Miglior attore agli Oscar. La sua corporatura esile e tonica, il profilo aristocratico e l’imbronciata innocente catturano l’attenzione non solo dietro la cinepresa ma anche sui vari red carpet, dove Chalamet si è distinto anche per il suo stile.

Con più di 20 apparizioni sui red carpet dall’inizio dell’anno, oltre alla fama come attore, Timothée è diventato una vera e propria icona di stile. Fautore di un eleganza rilassata e sofisticata e dello stile deciso, indossa completi in velluto o seta, eleganti abiti abbinati a dolcevita, capispalla dal retrogusto rock, giacche corte o bomber di ispirazione militare, passando da look eleganti e boho a outfit casual.

Doppiamente lodevole la volontà di mantenere uno stile personale, paradossalmente, molto difficile da mantenere sul tappeto rosso. Eccolo nei suoi look migliori in attesa di vederlo alla Notte degli Oscar!

 

 

Leggi   Tendenze Estate 2018: ma dove vai se lo short non ce l'hai?
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...