ARRIVA IL MAKE UP PER LUI

di

Gaultier lancia 'Tout Beau', una nuova linea di imbellimento maschile. Guai a chiamarlo "trucco"!

CONDIVIDI
Facebook Twitter Google WhatsApp
1362 0

MILANO – Non chiamarlo trucco e’ un piccolo inganno, ma la vanita’ maschile deve pur fare i conti con i luoghi comuni sulla virilita’: Jean Paul Gaultier, per lanciare la cosmesi per ‘lui’, non parla dunque di make up ma di ‘embellisage’, cioe’ di imbellimento. “Non e’ l’abito che rende l’uomo maschile, la virilita’ e’ un fatto interiore” sentenzia il couturier francese a proposito di ‘Tout beau’, la linea che ha esordito ieri a Milano.
La nuova gamma di prodotti, nata dopo il successo del profumo maschile ‘Le male’, primo per vendite in Francia, vanta tutto cio’ che puo’ servire a rinfrescare un viso affaticato dopo una notte brava, ma anche – perche’ no – a renderlo piu’ affascinante in vista di una riunione d’affari. Si parte con il fluido illuminante ‘Trompe fatigue’ (‘inganna la fatica’), proposto in una mascolina confezione di plastica nera a forma di accendino da tavolo. Su questa base, esattamente come fanno le donne, gli uomini possono applicare una terra solare che da’ un colorito stile ‘weekend in campagna’, e si mette con un pennello da barba.

Nonostante il maschio piu’ vanesio ormai si depili schiena e busto, passi in palestra piu’ tempo di una donna, si conceda lampade abbronzanti e lunghe sedute dall’estetista, il trucco rimaneva un tabu’, qualcosa per cui si rischiava – secondo la mentalita’ dominante – di passare per gay. Anche per questo, tutti i prodotti di make up firmati Gaultier sono abilmente camuffati in maschie confezioni o, addirittura, come nel caso della matita per gli occhi (si’, c’e’ anche quella!) e del copriocchiaie, possono essere scambiati per una stilografica, da lasciare sulla scrivania senza paura di essere ‘beccati’ dalla segretaria. Lo stesso ‘trucco’ vale per il lucidaunghie che puo’ essere preso per un evidenziatore.
Ma i maschi italiani compreranno davvero questi aiuti di bellezza? Pare di si’, a sentire le profumerie: “molti uomini gia’ da tempo ci chiedono prodotti come copriocchiaie e creme leggermente colorate – spiega una commessa di un negozio del centro di Milano – anche se talvolta fingono di volerli acquistare per mogli o fidanzate”.
Intanto Gaultier, stilista famoso per le sue provocazioni nella moda, si spinge ancora piu’ avanti e regala all’uomo perfino la gioia proibita del rossetto. Ma come se la caveranno i maschietti con gloss e matite? A vedere come si divertivano i modelli, che hanno interpretato lo spot esplicativo per la linea ‘Tout beau’, sembra bene. Un po’ come le bambine che pasticciano con i trucchi della mamma, prendendo confidenza con la femminilita’, gli uomini sembrano divertirsi parecchio con pennelli e cremine. Ma il segreto, soprattutto per gli uomini, sta nelle dosi: il rossetto di Gaultier, infatti, non e’ esattamente come quello ‘pour femmes’, ma e’ un leggero velo che va scelto in tinta con la carnagione. L’importante, ovviamente, e’ non esagerare per non cadere nel ‘rischio mascherone’.
Per lanciare questa nuova linea, affiancata dai prodotti per l’igiene ‘Tout propre’, non sono state fatte indagini di mercato, come spiega Arnaud Goullin, direttore generale della casa produttrice Beaute’ prestige. “Gaultier voleva solo dare qualcosa all’uomo per renderlo piu’ bello e – spiega il manager francese – non vuole imporre nulla a nessuno, percio’ la gamma ‘Tout beau’, che sara’ lanciata a ottobre in tutta Europa, in Italia sara’ distribuita solo in 50 punti vendita”. Insomma non e’ ancora tempo di grandi fatturati per la cosmesi maschile, ma i costumi cambiano velocemente.

Leggi   Come vestirsi al Pride? Ecco 15 + 1 capi arcobaleno!
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...