IED al Fuorisalone 2013

Ecco i progetti, le iniziative e gli eventi dell’Istituto Europeo di Design al Salone del Mobile di Milano. I dettagli degli eventi dello Ied.

Durante la settimana del Salone Internazionale del Mobile, l’Istituto Europeo di Design collabora a progetti, iniziative ed eventi che ne testimoniano il forte legame con importanti aziende, associazioni e istituzioni sul territorio, la ricca produzione e creatività.

URBAN SEEDS

Fabbrica del Vapore – Via Procaccini 4

Dal 10 al 14 aprile, dalle 10.00 alle 22.00

Inaugurazione: 9 Aprile, dalle 19.30

Ingresso libero

IED Milano e INVIDEO by aiace presentano URBAN SEEDS, un percorso interattivo di installazioni multisoundli, risultato di una progettazione che ha coinvolto studenti ed ex studenti di Interaction Design, Video Design e Sound Design.

Di mano in mano è un’installazione interattiva che vuole informare e sensibilizzare i visitatori sul tema alimentare. Protagonista del progetto è un prodotto di largo consumo: la mela.

Con il supporto del visitatore saranno creati due percorsi, uno simbolico e uno reale, per raccontare da un lato il significato della mela, le diverse tipologie esistenti e classificazioni e ricreare al contempo l’immaginario che storicamente circonda questo frutto. Dall’altro informare il consumatore sul sistema di mercato nel quale è inserito e di distribuzione, mostrando i diversi flussi generati dalla filiera per arrivare dal produttore al consumatore finale.

Senti che smog traduce il concetto d’inquinamento ambientale in un progetto sonoro e grafico, sensibilizzando il cittadino su un tema chiave, che spesso si tende a dimenticare e a non percepire più.

Si tratta di un’installazione interattiva dove i dati relativi ai valori di PM.10, presi da diverse stazioni Arpa presenti in alcune province lombarde, diventano direttori di un’improbabile orchestra composta da strumenti virtuali e non.

L’area geografica considerata viene proiettata su una superfice: da qui l’utente può selezionare il giorno desiderato, abilitando le relative stazioni di rilevamento. Se il livello di inquinamento misurato cresce, le sezioni orchestrali collegate diventano sempre più frenetiche, stonano e il disturbo della sala aumenta, mentre in prossimità della stazione le aree si amplificano e si colorano di rosso.

Interland invita il visitatore a guardare Milano da una nuova prospettiva. L’utente è chiamato a sporgersi su palazzi asettici, per scoprire che all’interno della città si nascondono diverse realtà di cui non sempre siamo consapevoli e che solo mettendoci in gioco possiamo vedere.

IN FUNZIONE DI MOLTI

Fabbrica del Vapore – Via Procaccini 4

Dal 10 al 14 aprile, dalle 10.00 alle 22.00

Inaugurazione: 9 Aprile, dalle 19.30

Ingresso libero

In funzione di molti è la mostra a cura di IED Design Roma, in collaborazione con Laboratorio Dagad, che propone progetti che riflettono sulla necessità e opportunità di pensare le cose in rapporto al tempo: le cose favoriscono nuove relazioni, possono trasformarsi, le funzioni intorno ad esse cambiano e coinvolgono un numero sempre maggiore di attori.

Il design e la produzione contemporanea si interrogano sul futuro degli oggetti, sul loro aspetto, la loro materia ma soprattutto sul loro senso in un epoca in cui nulla sembra essere ormai evidentemente necessario. Qualsiasi elemento abiti lo spazio o circondi il nostro corpo per un arco di tempo relativamente contenuto comincia ad essere guardato attraverso la severa lente dello spreco, quello economico da un lato, quello ambientale dall’altro. Lontani ormai da una fissa concezione funzionalista per cui ad ogni singola necessità ricorra una soluzione, viviamo un tempo in cui gli usi e gli utenti cambiano molto più rapidamente di quanto cambino le cose.

I progetti proposti ragionano intorno ai temi dell’abitare (Talpaca, Rollywood, 360 Chair, Tic Tac, Badewanne, Landing Book Service), dello spazio pubblico (Sofuto, Quarantaquaranta) e della ricostruzione (KitQuake, Cic Ciok, Ellisse).

I progetti in mostra sono stati sviluppati nel corso triennale di Product Design IED Roma in collaborazione con: Lago, Ecosophy, MACRO – Museo d’Arte Contemporanea Roma.

IED A ELITA DESIGN WEEK FESTIVAL

Teatro Franco Parenti – via Pier Lombardo 14

Apertura: 10 – 14 Aprile

Entrata: informazioni e biglietti su http://designweekfestival.com/

Si rinnova in occasione del prossimo Fuorisalone la collaborazione tra IED Milano ed elita Design Week Festival per la sua ottava edizione – #WECROSSOVER, organizzato da elita per la promozione del networking in ambito culturale ed in particolar modo nel mondo della musica e dei nuovi media.

All’interno del programma, IED Milano curerà diverse iniziative che coinvolgeranno gli studenti di IED Visual Communication. Tra queste Milano Design Award, iniziativa nata due anni fa dalla partnership tra IED, elita festival, Fuorisalone.it e Future Concept lab, per premiare la creatività e la capacità di innovazione di aziende che, attraverso talentuosi designer ed architetti, propongono allestimenti e interventi creativi capaci di attrarre il pubblico e coinvolgerlo.

Quindici le location selezionate su tutta la città e che concorreranno per la terza edizione, presentate attraverso dei video realizzati da un team di studenti IED. Il 12 aprile si terrà la press preview delle installazioni scelte dalla giuria del Milano Design Award, tra le quali il pubblico della Design Week potrà votare la preferita. Domenica 14 aprile un evento di gala sarà il palco della premiazione dei vincitori. Premio speciale di quest’anno sarà IED Sound, assegnato da IED per il miglior Sound Design.

L’11 aprile, in collaborazione con elita festival e Red Bull Music Academy, IED ospiterà una lecture di John Talabot, talentuoso produttore spagnolo di musica elettronica, aperta al pubblico. Durante l’incontro ci sarà un momento di confronto di esperienze e approcci al lavoro sul suono con gli studenti del corso di Sound Design, che hanno prodotto remix, manipolazioni e reinterpretazioni di alcune sue tracce sonore.

Talking2MI è un’installazione social sviluppata da due studenti di Video Design, con il coordinamento dei docenti Davide Sgalippa (N03), Painé Cuadrelli, Mery Gletz (KLADD) e Paolo Solcia. Tramite Twitter permette allo spettatore di proiettare in tempo reale nel foyer del Teatro Franco Parenti messaggi visibili a tutto il pubblico presente alla serata di Elita. Ogni tweet viene accostato al volto di un famoso designer italiano, creando così divertenti e sorprendenti accostamenti, sulla scia del format satirico social Citazioni Improbabili (#WECROSSOVER).

Elita Radio powered by IED Sound: in occasione dell’Elita Design Week Festival avrà inizio la collaborazione tra il corso di Sound Design e la web radio di Elita.

FOOD FOR LIFE

Officine Creative Ansaldo – Via Tortona 34

Dal 9 al 14 aprile – Ingresso libero

Se ci guardiamo intorno, i problemi di cibo, acqua e, più in generale, i mutamenti climatici rendono evidente l’esigenza di cambiamenti drastici, nuove soluzioni e riflessioni sulle abitudini personali e su come abbiamo organizzato la nostra società.

Da qui nasce Food For Life, un workshop nato dalla collaborazione tra l’Ambasciata e Consolato Generale dei Paesi Bassi, IED Milano e dell’Accademia d’Arte Olandese ArtEZ, dedicato alla ricerca e allo sviluppo di nuovi concept progettuali su tematiche ambientali, con l’obiettivo di capire quale può essere il ruolo del design nella società contemporanea, di stimolare lo sviluppo del design sociale e di preparare le future generazioni di designer a pensare e a progettare in maniera diversa.

Per 4 giorni, gruppi di studenti di IED Milano e dell’Accademia d’Arte Olandese ArtEZ lavoreranno insieme su specifiche tematiche collegate ai temi dell’acqua e del cibo. I risultati saranno in esposizione all’interno dello spazio OCA – Officine Creative Ansaldo durante il Fuorisalone. La mostra sarà parte di Elita Extrasmall, un progetto espositivo e laboratoriale sul tema dell’autoproduzione.

IED GOES PUBLIC

Quartiere Umanitaria – Via Solari 40

Dal 9 al 14 aprile

Ingresso libero

Si rinnova per il secondo anno la collaborazione tra IED e esterni in occasione del Fuorisalone. All’interno del Public Design Festival saranno, infatti, presentati i risultati di una progettazione speciale lanciata da esterni agli studenti IED dei Master di Interior e Product Design per gli abitanti del Quartiere Umanitaria di Milano.

Partendo da un’analisi di questi spazi pubblici e dei loro usi e grazie al confronto con gli abitanti del quartiere per comprendere le loro reali necessità e bisogni, i giovani designer andranno a sviluppare concept progettuali per poi tradurli in sistemi ed elementi di arredo urbano e attrezzature da giardino con l’obiettivo di stimolare l’interazione tra gli abitanti nei cortili degli edifici.

Successivamente, attraverso un workshop intensivo di una settimana, guidati dallo staff di esterni, gli studenti si misureranno con lo spazio pubblico, sperimentando cosa significa progettare questo tipo di ambiente, monitorando e misurando l’efficacia del proprio lavoro. Sette giorni vissuti in cantiere durante i quali lavoreranno allo sviluppo e alla costruzione dei loro progetti, che saranno installati nei giorni del Fuorisalone, negli spazi di Via Solari 40.

Leggi   Tendenze estate 2019: si vede il marsupio?

Il 12 aprile, dalle 12 alle 18, i progetti saranno presentati ufficialmente: il pubblico del quartiere e del Fuorisalone sarà invitato a sperimentare l’uso degli oggetti e degli spazi, cambiati dalla presenza di “elementi e sistemi di design” pensati per loro.

IED E GROHE: SPA LAB – TRAINING ROOM

GROHE SPA Show Room – Via Crocefisso 19, Milano

Dal 9 al 14 aprile, dalle 10.00 alle 20.00

Cocktail aperto al pubblico: 12 aprile, dalle 19.00

All’interno dell’evento Grandera Welcome Home, organizzato da Grohe presso lo show room milanese durante il Fuorisalone, IED racconterà i risultati di una progettazione speciale che ha coinvolto lo scorso anno gli studenti del Master di Interior Design, coordinati dal docente Giorgio Grandi.

In collaborazione con Grohe, gli studenti hanno lavorato ad una nuova definizione e strutturazione degli spazi dedicati alla formazione interna e alle loro funzionalità con l’obiettivo di tradurlo in un vero e proprio format architettonico. Il lavoro degli studenti si è focalizzato sulla progettazione di un ambiente flessibile, declinabile rispetto a diverse iniziative, replicabile su più location, re inventabile nell’aspetto, configurabile come punto di incontro e di produzione creativa, aperto sulla città e alla città.

Tra i 18 progetti di Tesi sviluppati, sei hanno particolarmente colpito la commissione didattica e Grohe. Gli stessi saranno presentati all’interno dello show room dal 9 al 14 aprile.

CINZIA ROCCA PER IED

Cinzia Rocca – Via Senato 45

Dal 9 al 14 aprile, dalle 10.00 alle 19.30

Cocktail aperto al pubblico: 11 aprile, dalle 18.30 alle 21.30

In occasione del prossimo Salone del Mobile, Cinzia Rocca ha deciso di promuovere i giovani designer di IED Milano. Nelle vetrine della boutique milanese, saranno esposti tre progetti di forniture design, sviluppati da dodici studenti del Corso Triennale di Product Design, risultati di una progettazione speciale sul tema Nomadic Life.

Nomadic Life è una tendenza che ritroviamo sempre più dominante nelle nuove generazioni: i ventenni di oggi vivono l’ambiente in un nuovo modo, flessibile e dinamico, non più necessariamente legato allo spazio fisico ed in costante evoluzione. Trasportare, montare e smontare, aggregare e disassemblare oggetti, organizzare spazi e comportamenti, riorganizzarli nello stesso luogo o in altri ambiti: sono solo alcune delle azioni che prendono forma attorno a questo stile di vita. Partendo da un’indagine su questa attitudine, i designer dello IED hanno ideato e realizzato oggetti in grado di trasformarsi, spostarsi, adattarsi a nuovi spazi, con nuove istanze sociali. Oggetti che possono vivere sia dentro che fuori dal contesto abitativo, essere utilizzati per fini diversi rispetto a quelli per cui sono stati progettati, integrati con altri elementi e re-interpretati per dare vita ad usi molteplici nello stesso spazio.

I tre oggetti selezionati – la seduta CLAIRE, la lampada ROOTS e il servo muto ESTIA – saranno protagonisti delle giornate della Design Week, insieme a capi e accessori della collezione Cinzia Rocca PE2013, andando ad integrarsi perfettamente con lo stile essenziale ma accogliente e raffinato dello store.

MUSICAL CHAIR

Ventura At Work – via Gaetano Crespi 24

Dal 9 al 13 aprile, dalle 10.00 alle 20.00; 14 aprile, dalle 10 alle 18.00

Inaugurazione: 10 aprile, dalle 10.00 alle 22.00

Ingresso libero

Musical Chair è il progetto sviluppato dallo Studio di animazione MammaFotogramma, cui hanno collaborato quattro studenti IED del corso triennale di Illustrazione e Animazione: Luca Tintori, Maria Vittoria Romano, Riccardo Piperno e Valentina Cervasio.

La collaborazione parte all’interno di un workshop di animazione, coordinato da Gianluca Lo Presti – docente di Stop Motion allo IED e tra i componenti dello Studio, che ha affrontato le basi dell’animazione ed in particolare della stop-motion. Nato dalla volontà di tradurre il tradizionale “gioco delle sedie” in un video di animazione, Musical Chair è un progetto creativo che vede la contaminazione non convenzionale di animazione, design e architettura. Punto di partenza è la creazione di una collezione di sedie – pezzi unici, dotate di uno speciale giunto snodabile, che prendono vita grazie ad un’attenta progettazione finalizzata all’animazione strutturale degli elementi.

Realizzate artigianalmente e composte da legno di ciliegio proveniente da una storica falegnameria di Varese chiusa da più di 15 anni (Falegnameria Prevosti), durante il Fuori salone le sedie saranno le protagoniste di un video di animazione che diventerà la sigla del distretto di Ventura Lambrate. Non solo: il pubblico potrà anche vederle in esposizione all’interno dello spazio Ventura At Work, in via Gaetano Crespi 24.

MADtastic! Fresh Design From Madrid

Istituto Cervantes – Via Dante 12

Dal 10 aprile al 31 maggio, dalle 15.00 alle 19.00

Inaugurazione: 10 aprile, h 19.00

Il prossimo 10 aprile, la rivista madrilena di tendenze Neo2, in collaborazione con l’associazione di designer della capitale spagnola – Dimad e l’Istituto Europeo di Design di Madrid presentano nella sede dell’Istituto Cervantes di Milano l’esposizione MADtastic! Fresh Design From Madrid, una mostra che vuole far conoscere editrici, disegnatori e le proposte più interessanti sorte recentemente nell’ambito del design contemporaneo della capitale spagnola.

L’esposizione, curata dall’editore della rivista Neo2 Javier Abio e dalla giornalista di Design Tachy Mora, si propone di presentare al pubblico una selezione di proposte d’avanguardia, senza dubbio le più rappresentative dei progetti pubblicati dalla leggendaria rivista Madrilena, fondata all’inizio degli anni ’90.

Tra queste sarà possibile vedere le opere di Jaime Hayon e Pedro Feduchi; editori di recente creazione come Mad Lab, Chichinabo e PCM Design; firme di prestigio come &Tradition e Imasoto; designers emergenti come Daniel García, Valentín Sanz, Jorge de la Cruz e Diana Vernaza; figure già riconosciute come il duo italiano Ciszak Dalmas, Pablo Limón o Ana Hernando.

Inoltre, grazie alla partnership con IED Madrid, saranno in esposizione anche una selezione di giovani professionisti, ex studenti del Master IED in Design and Innovation, come Raúl López de la Cerda, Carlos Bueno Rivero, Fabio Molinas, Nikita Bhate, Sergio Guijarro, Johanna Tammsalu e Valvanera Design.

IED Madrid Design per JTI Clean City Lab

Triennale di Milano – Viale Alemagna 6

Dal 9 al 14 aprile, dalle 10.00 alle 20.30

Gli studenti di Product Design di IED Madrid, con la supervisione dei docenti, l’architetto Alberto Marcos e il designer Horge Pérez, hanno preso parte al JTI Clean City Lab, concorso internazionale di design organizzato dall’azienda giapponese JTI (Japan Tobacco International) in collaborazione con Future Concept Lab (Istituto di Ricerca Strategica e di Consulenza).

Il concorso chiedeva di proporre soluzioni alternative di design per la cittá e i suoi abitanti con un obiettivo specifico: migliorare la qualitá dell’ambiente e il comportamento dei fumatori, ponendo una forte attenzione ai valori della condivisione, dell’accessibilitá e degli arredi urbani.

Quattro i progetti di IED Madrid che parteciperanno alla fase finale del concorso, due di arredo urbano e due di azione/comunicazione, realizzati da: Alexander D’Alessio Verdasco (Venezuela); Raquel Calaco Martín (Spagna); Jaime Vallhonrat Serrano (Spagna); Dolores Toboso Picazo (Spagna); Jaime Liñán Fajardo (Spagna); Liliya Tsvetanova (Bulgaria); Miriam Miguel Cencerrado (Spagna).

I lavori saranno presentati alla Triennale di Milano durante la settimana del Salone del Mobile, durante la quale sarà proclamato il progetto vincitore.

Le Vie del Design – I percorsi didattici per gli Istituti Superiori

Anche quest’anno, IED promuove “Le Vie del Design”, un programma di visite guidate attraverso i principali e più interessanti eventi presentati durante il Fuori Salone milanese.

Con “Le Vie del Design”, IED vuole avvicinare i giovani al design nelle sue forme ed espressioni più originali e creative: installazioni artistiche, esposizioni di prodotti, scenari di evoluzione rappresentati negli eventi del Fuori Salone milanese, per far comprendere l’importanza di uno sguardo trasversale sugli aspetti della vita quotidiana.

Uno sguardo capace di vedere oltre, a 360 gradi, in maniera creativa. Le tappe del percorso saranno definite da un Comitato Scientifico di designer ed esperti di comunicazione e saranno guidate da docenti IED Milano, collaboratori e professionisti del design.

Istituto Europeo di Design, scuola di eccellenza internazionale, a matrice completamente italiana, rilascia diplomi accademici di primo livello ed eroga corsi triennali, master e corsi di aggiornamento e specializzazione. Fabbrica della creatività, forma professionisti per i settori del design, della moda, della comunicazione visiva e del management. Oggi IED è un Network Internazionale in continua espansione con sedi a Milano, Roma, Torino, Venezia, Firenze, Cagliari, Como, Madrid, Barcellona, San Paolo del Brasile e Rio de Janeiro.