Louis Vuitton colora Parigi con i toni dell’arcobaleno

di

La sfilata primavera/estate 2019 di Louis Vuitton è un inno all'uguaglianza e alla diversità firmata da Virgil Abloh, nuovo direttore creativo della maison.

CONDIVIDI
179 Condivisioni Facebook 179 Twitter Google WhatsApp
2536 0

La sfilata primavera/estate 2019 di Louis Vuitton è un inno all’uguaglianza

 

Una passerella arcobaleno da più di 200 metri nei giardini del Palais Royal, ed il motto ”We are the world” per inaugurare l’esordio di Virgil Abloh come nuovo direttore creativo della linea uomo di Louis Vuitton.

La palette colori, vira dal bianco ottico a tutti e sette i colori rainbow, un messaggio molto attuale, sulle note di Over the rainbow, da Il mago di Oz. Si tratta di un nuovo capitolo per le collezioni uomo di Louis Vuitton, e Abloh ha voluto lanciare un segno di speranza partendo dal suo primo show: oltre 3mila invitati, tra cui 2mila giovani, in particolare studenti, il futuro. Anche la collezione è un mix and match di tinte forti, con pezzi dallo stile sport chic nei colori dell’arcobaleno o con stampe oniriche e bucoliche, accessoriati con i nuovi must have logati LV, mini borse legate sul corpo per sottolineare una fusione tra persona ed accessorio. Immancabili le borse, grandi, con catene rainbow di plastica che penzolano e il monogramma, che da sempre contraddistingue il brand francese. Un omaggio alla diversità ed all’uguaglianza, un messaggio che cade a pennello nel Pride Month.

Leggi   Onda Pride 2018, attese migliaia di persone tra Cagliari, Bologna e Alba
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...