Moda Uomo Estate 2019 – Cosa abbiamo visto in passerella

di

Cala il sipario sulle fashion week maschili primavera/estate 2019, ecco le tendenze maschili viste in passerella a Milano.

CONDIVIDI
10 Condivisioni Facebook 10 Twitter Google WhatsApp
1180 0

Cala il sipario sulle fashion week maschili primavera/estate 2019, ecco le tendenze viste in passerella

 

Dal classico abito maschile, due o tre pezzi, al minimalismo, che sbatte contro il massimalismo imperante dello street style, passando per capi chiave che faranno la differenza il prossimo anno. Ecco tutto quello che dovete sapere sulla moda da uomo primavera/estate 2019!

Streetwear – Non cede il passo questa tendenza che da qualche anno è il trend per eccellenza. Tute sportive e pezzi anni ’80 e ’90 tornano nuovamente nelle collezione di molti brand. Pantaloni in acetato e T-shirt stampate continueranno ad essere  un must del guardaroba maschile anche nella prossima stagione.

Camicie coloratissime – Per dare un tocco di brio anche all’abito più noioso, gli stilisti hanno pensato di riportare in auge quelle camicie che fino a qualche anno fa erano solamente un orrore. Le stampe a tinte forti fanno la differenza, e, sì, potete trovarle ancora in qualche mercatino a pochi euro, quindi corsa alla ricerca.

Shorts – Anche in questo caso, lo shorts ritorna. Cortissimi, ancora più del 2018 (sarà la crisi economica forse!?), saranno un capo da avere assolutamente anche l’anno prossimo. Interessanti quelli logatissimi o stampati.

Marsupi & co. – Vi hanno sempre detto che marsupio e tracolla sono imbarazzanti? Rispondete a tono. La prossima estate saranno di tendenza. Ovvio, basta sceglierne uno decente: da legare in vita o da portare cross body, l’accessorio nineties per eccellenza continua a reinventarsi.

Doppiopetto – Nel delirio dello streetstyle torna qualcosa di classico ed elegante, e questa volta, senza eccessi. La giacca maschile, doppiopetto, si rifà il look solo nel taglio, più sciancato e asciutto, perfetta semplicemente.

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...