Neil Barrett, keepin’ it classy

Si riportano in vita vecchi colori e intarsi grafici che vediamo ormai solo nelle copertine di libri specialistici.

Una svolta verso il vintage pur restando nei binari consolidati che contraddistinguono il brand. Meno sportswear e meno tecnica. Daywear anni ’50.  E reminescenze di serie tv ante-litteram come ha dichiarato il designer. La grafica è svizzera e razionale, ma non ha nulla a che fare con l’imperante post-soviet. Un’eleganza adulta per signorini perbene.