SNEAKERS UN CAPO RIVALUTATO

di

Comode, versatili, facilmente abbinabili. Le scarpe con la suola di gomma sono state finalmente rivalutate. Alcuni modelli sono considerati addirittura eleganti. Tutto su marche e modelli.

CONDIVIDI
Facebook Twitter Google WhatsApp
1783 0

Quanto tempo è passato dal momento in cui si parlava di “scarpe da tennis” solo quando ci si dedicava all’attività sportiva. Le cosiddette sneakers adesso non solo si impongono come bene d’uso comune da usare anche in quelle occasioni che di sportivo hanno poco, ma assumono tratti unici di eleganza ed elementi che ne arricchiscono l’aspetto e ne aumentano il valore. Un indizio? Basti pensare che anche nel locale più fashion, il door selector non fa più caso al fatto i clienti indossino o meno le scarpe sportive dalle suole di gomma.

Le proposte presenti sul mercato sono talmente tante che dare una definizione universale di questo modello di scarpa è impossibile. Variano i materiali, le forme e i colori e spesso la parola d’ordine è revival, quando un mito del passato viene riscoperto e reinserito nei look d’avanguardia. In ogni caso l’elemento comune e distintivo rimane sempre l’informalità di un accessorio, soprattutto comodo.

Alcuni modelli si avvicinano più alle comuni scarpe di tela: aldilà di chi rispolvera la classica “forma Superga”, la stragrande maggioranza si ritrova a comprare (per l’ennesima volta) un paio di All Star. La prima scarpa da basket della storia risulta tuttora in voga e Converse non perde occasione per affiancare ai modelli innovativi gli ennesimi nuovi esemplari delle Chuck Taylor, mostrando che le variazioni sul tema possono davvero essere infinite: alte o basse, in tinta unita o con innumerevoli stampe, con ingredienti e inserti ogni volta originali.

Altro paio di maniche sono invece le scarpine affusolate proposte da Onitsuka Tiger della Asics

Continua in seconda pagina^d

Altro paio di maniche sono invece le scarpine affusolate proposte da Onitsuka Tiger della Asics: diventate un cult grazie alla versione gialla e nera indossata dell’Uma Thurman/Black Mamba in Kill Bill, le sneakers “Made in Japan” oggi spopolano in molteplici versioni: dalle tinte unite fino alle sfumature e ai toni metallizzati. In più, nella collezione stagionale “Discover Japan”, le scarpe si rivestono di eleganti fantasie da kimono. Stessa impronta orientale per alcuni modelli del marchio Munich, quello della “X” laterale e delle stringhe di diverso colore allacciate contemporaneamente.

Dei brand che “trasudano” sport come Adidas e Nike i modelli migliori e certamente più versatili sono (ancora una volta) le rivisitazioni dal passato: rispettivamente le Stan Smith e le Classic, entrambe in molteplici versioni.

Queste le offerte accessibili ai più. Ma che succede quando griffe da passerella scoprono un capo di largo consumo e ne danno la loro versione? Il primo risultato, di solito, è l’aumento del prezzo.

Dolce&Gabbana offre modelli dall’aspetto “consumato”, con tessuto a rete e marchio ingombrante (in caso non si dovesse notare); altrimenti, per i più patriottici, la puntuale proposta in bianco e tricolore.

Le sneakers di Gucci, aldilà di qualsiasi gioco di parole, prendono sempre più piede: quasi monotone quelle con gli strappi e il tessuto a metà fra pelle e monogramma, e oggetto dello shopping compulsivo di molti sia la versione in bianco, in cui il dettaglio della fascia laterale rossa/verde è irresistibilmente fashion, sia quella in suede blu.

La striscia rossa in contrasto distingue da diversi anni le calzature sportive di Prada, molto diffuse, anche se necessiterebbero un tocco di originalità in più. Infine uno sguardo all’offerta di Dior, che presenta in più versioni il modello B16: viene da chiedersi se Hedi Slimane pensasse all’eccentricità di qualcuno in particolare mentre creava la versione dorata Shiny.

Non solo quindi “roba da ragazzi” ma anzi, capo ricercato: con le sneakers ci si può sbizzarrire e ricordate, dalle scarpe di una persona si può capire molto.

Leggi   Lacoste collabora ad una nuova collezione con Disney

Clicca qui per discutere di questo argomento nel forum Moda e Abbigliamento.

di Andrea Marrama

Guarda una storia
d'amore Viennese.

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...